Iscriviti i alla newsletter








Corleone inaugura la Bottega e il Laboratorio della Legalità. PDF Stampa Email
articoli - Corleone
Scritto da Giuseppe Crapisi   
Domenica 15 Agosto 2010 17:50

Ministero dell' Ilaboratorio_legalit_corleonenterno - La ex casa di Provenzano diventa la 'Bottega dei sapori' Dopo il vertice sulla sicurezza a Palermo, il ministro dell'Interno si è recato nella città simbolo della mafia siciliana per inaugurare, con il ministro della Giustizia Alfano, la struttura dove si potranno acquistare i prodotti delle terre confiscate alla mafia

. Maroni: «Un momento commovente» «È un momento commovente l'inaugurazione di questa bottega, è un atto simbolico molto importante che evidenzia lo sforzo fatto per sequestrare i beni ai mafiosi e metterli a disposizione della comunità». Lo ha detto il ministro dell'Interno Roberto Maroni giunto oggi a Corleone (Pa), dopo il vertice sulla sicurezza a Palermo, per inaugurare, con il ministro della Giustizia Angelino Alfano, la 'Bottega dei sapori', in una delle case confiscate alla famiglia del boss di Cosa Nostra Bernardo Provenzano. Presenti, tra gli altri, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Gianni Letta, il sottosegretario all'Interno Alfredo Mantovano, il direttore dell'Agenzia nazionale dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata Mario Morcone, nonché i vertici delle Forze dell'ordine e dell'intelligence.L'edificio di 180 metri quadrati disposto su tre livelli al centro della città, di proprietà del comune, è gestito dal consorzio Sviluppo e Legalità che lo ha trasformato in una vera e propria bottega alimentare dove saranno in vendita i prodotti provenienti dalle terre confiscate, oltre che a Provenzano, a Riina, Brusca e Bagarella. Il consorzio, costituito dai comuni di Altofonte, Camporeale, Corleone, Monreale, Piana degli Albanesi, Roccamena, San Cipriello, San Giuseppe Jato, utilizza tutto il patrimonio confiscato a Cosa Nostra e dispone di 700 ettari di terra, dove lavorano circa 100 persone, tra soci delle cooperative 'Placido Rizzotto', 'Lavoro e non solo', 'Elios' e 'Pio La Torre' e concessionarie dei beni da parte del consorzio, oltre all'indotto che si è creato nel territorio. I prodotti sono commercializzati su scala nazionale con il marchio 'Prodotto biologico delle terre del Consorzio Sviluppo e Legalità liberate dalla mafia'. Guarda la galleria fotografica

 

   

    

Gli interventi  del Sindaco di Corleone Nino Iannazzo e del  ministro Maroni

 

 A Corleone l'ultimo bene confiscato alla mafia da oggi è a disposizione della collettività. Nel centro storico di Corleone nel Cortile Colletti in un immobile di due piani confiscati alla famiglia Provenzano, è stata inaugurata la Bottega della Legalità, dove saranno venduti i prodotti delle cooperative che lavorano nei terreni confiscati alla mafia e il Laboratorio della Legalità, dove si potranno vedere circa cinquanta opere pittoriche del maestro partinicese Gaetano Porcasi, che raccontano visivamente 100 anni di storia della mafia e dell'antimafia. Il Laboratorio è un'associazione di associazioni voluta dal Comune di Corleone.

  La struttura è stata inaugurata alla presenza dei ministri dell'interno e della Giustizia Maroni, del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Letta e tra gli altri del capo della polizia, Manganelli, dei comandanti dei Carabinieri e della GDF, Gallitelli e Di Paolo. Presenti anche i sindaci del Consorzio Sviluppo e Legalità e per l'occasione è venuto anche Don Luigi Ciotti Presidente onorario di Libera. Il Sindaco di Corleone Antonino Iannazzo ha detto che da oggi la casa di Provenzano è tornata allo Stato e ai corleonesi. Ha parlato anche del fatto che questa terra ha fatto passi avanti e che "non abbiamo paura di stare in questo immobile con voi e di restarci". Il Ministro Maroni ha parlato dei risultati del Governo nel contrasto alle mafie e in particolare dell'importanza dell'Agenzia dei beni confiscati alla criminalità organizzata. Ha ringraziato le forze dell'ordine e la magistratura per il lavoro svolto quotidianamente ma anche i sindaci che sono in prima fila. Parlando della giornata ha detto che "oggi è un momento commovente ed emozionante, un atto simbolico molto importante che evidenzia lo sforzo fatto per sequestrare i beni ai mafiosi e metterli a disposizione della comunità". A concluso dicendo che Corleone era il simbolo della mafia e oggi è il simbolo dell'antimafia. Dopo la visita degli ospiti, la struttura è stata aperta al pubblico e l'immobile è stato riempito dai volontari del progetto Liberarci dalle Spine, che lavorano nei terreni confiscati. In modo festoso e cantando i "cento passi" per riappropriarsi di quel bene che per alcune ore è stato blindato per accogliere i rappresentanti dello Stato italiano.

 

fotocameraLe foto dell' evento


rssfeed
Favoriten Twitter Facebook Myspace Stumbleupon Digg MR. Wong Technorati aol blogger google reddit YahooWebSzenario
 
Altri Articoli :

» Maurizio Pascucci controcorrente: la sua scelta di trasferirsi da Firenze a Corleone

Si trasferisce da Firenze a Corleone dove dirige una cooperativa che fa riferimento a Libera: "Questo paese deve diventare come gli altri d'Italia"

» Area industriale di Corleone, assegnato il primo lotto.

Il Comune di Corleone assegna il primo lotto dell'area industriale del P.I.P. (Piano di insediamento produttivo) di C.da Frattina. Lo scorso 21 marzo la sottoscrizione dell'atto da parte dell'Amministrazione comunale e del titolare della...

» Il Comitato Pro Ospedale lunedì incontrerà l’Assessore Borsellino.

Il Comitato Pro Ospedale, avendo avuto notizia della presentazione del Piano della rete ospedaliera all'ARS, si è riunito, il 4 aprile '14 nell'aula consiliare del Comune di Corleone, per discutere in merito alle notizie che trapelano. Intanto,...

» Riforma rete ospedaliera: “Ospedali riuniti” con più posti letto nei Monti Sicani

2000 posti letto in più negli ospedali di tutta la Sicilia. Questa la novità del nuovo "piano regolatore della sanità siciliana" presentato in conferenza stampa dall'Assessore regionale alla Salute, Lucia Borsellino, alla giunta regionale e alla...

» Darinka Montico: l'Italia a piedi passando da Corleone

Ha deciso di girare l'Italia a piedi raccogliendo i sogni della gente che incontra. Zaino sulle spalle, macchina fotografica al collo e niente soldi in tasca. Il suo nome è Darinka Montico e pochi giorni fa ha fatto tappa a Corleone. Ecco cosa ha...

» Oggi a Latina in occasione della XIX edizione della " Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime delle Mafie" era presente una delegazione in rappresentanza del Comune di Corleone

» Fermatevi! Dall’Istituto Canzoneri si stanno buttando dei documenti storici.

Nella Via Bentivegna, sotto un balcone dell'Istituto Canzoneri , è stato posto un container dove sono stati gettati, dai locali superiori, molti documenti. Non sappiamo di cosa si tratta ma dalle foto leggiamo che ad esempio c'è un libro mastro...

» Apre lo Sportello Europa

Con l'inaugurazione Ufficiale ha formalmente iniziato la sua attività lo Sportello Europa attivato presso il Comune di Corleone.Dopo un'attenta quanto complessa fase di programmazione, lo sportello, che ha sede nella splendida cornice del complesso...

» Il Presidente di Fondazione con il sud cita Corleone come esempio positivo

Plaude al ministro del Lavoro Giuliano Poletti nell'intervista al Mattino, il presidente della Fondazione con il Sud, Carlo Borgomeo.Gli piace l'apertura al terzo settore e più in generale al mondo dell'associazionismo per recuperare a un ruolo...

» BANDO DI SELEZIONE DEI PARTECIPANTI ALLA XIX GIORNATA DELLA MEMORIA E DELL'IMPEGNO, ORGANIZZATA DA AVVISO PUBBLICO, CHE SI TERRA' IL 22 MARZO 2014 A LATINA

Il Comune di Corleone aderisce alla manifestazione intitolata "Radici di memoria, frutti d'impegno"organizzata da "Libera" e "Avviso Pubblico" in occasione della XIX Giornata della Memoria edell'Impegno in ricordo delle vittime delle mafie che si...

» Scimeca sul set di "Fra Biagio"

Il regista Pasquale Scimeca torna dietro la macchina da presa per narrare la vita di Biagio ConteDa un soggetto di Marcello Mazzarella, script e regia di Pasquale Scimeca (Foto n.3) Fra Biagio verrà girato tra Assisi - dove è stato battuto il...

» ORA Corleone: il Giudice di Pace rimarrà a Corleone.

Certamente è una buona notizia, il fatto che il Giudice di Pace rimane a Corleone, infatti, il neo Ministro della Giustizia Andrea Orlando ha firmato il decreto in cui sono mantenuti 285 uffici del giudice di pace.Il Comune di Corleone e l'Unione...

» La CGIL in agitazione per funzionamento Ospedale di Corleone

Al Commissario Straordinario A.S.P. di PalermoAl Direttore Sanitario A.S.P. PalermoAl Direttore Sanitario P.O. di CorleoneOggetto: Presidio Ospedaliero di Corleone.La CGIL ha ripetutamente richiamato l'attenzione della Direzione Generale sui...

» Salvo il Giudice di Pace di Corleone

Il neo ministro della Giustizia Andrea Orlando ha firmato il decreto che dispone il mantenimento di 285 uffici del giudice di pace a seguito della recente riforma delle circoscrizioni giudiziarie. Tra questi vi è quello di Corleone. Il Comune di...

» Polizzi Generosa: 10 MARZO 2014 66° ANNIVERSARIO DEL SACRIFICIO DI PLACIDO RIZZOTTO

***programmalunedì 10 marzo 2014ore 9,30 - Feudo VerbumcaudoCerimonia di consegna del vigneto "Placido Rizzotto"ore 10,30 – Aula Consiliare – Polizzi GenerosaSeminario "Germogli di Speranza"

Commenti  

 
#6 orenbuch 2010-09-29 10:53
ecco il mio opinione:io trova vile d'avere confisca la casa della famiglia Provenzano,con il pretesto che e"BINNU"che loro ha fa regalo?e falso,e grazia SIMONE e SALVATORE,che con loro ristaurante in Dusseldorf in tedeshi a molto lavoro per contruire loro casa,oggi confiscato!de piu "BINNU"e un capro espiatorio,e molto facile di raconta che lui era pericoloso...dove la prova?al contrario di"enrich priebke"lui criminale nazi vive al liberta al ROMA,lui ha appartamento,lu i non e al carcere!!!,lui che a uscide molto ebreos!!!ecco ce che "BINNU"e capro espiatorio!verg ogna!
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
#5 Francesco Milazzo 2010-08-16 17:02
Devo chiedere a Giuseppe se hanno messo la segnaletica.
Comunque vista la tua segnalazione ho comunicato al Laboratorio di cominciare a inserire nel loro profilo facebook e sui loro contatti anche la coordinate cosi da dare un idea dell ubicazione ciao
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
#4 Leoluca Criscione 2010-08-16 08:39
Nel commento precedente il testo é stato tagliato, forse perché messo tra virogolette,
ripeto senza virgolette etc

chi cerca vicolo colletti su google maps, l'unica risposta che riceve é vicolo colletti, bisacquino (vicino Corleone)
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
#3 Leoluca Criscione 2010-08-16 08:35
Caro Francesco,
Come fatto notare, chi cerca , su Google Maps, l'unica risposta che riceve é:
.
Fareste bene a segnalarlo, Ciao Leoluca
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
#2 Francesco MIlazzo 2010-08-15 20:45
eccoti le coordinate google 37.813268,13.304406.
in effetti il cortile , la zona è "chiazza suprana " ,non c è però se inserisci queste coordinate su google maps e usi street view il cortile è la prima traversa a sinistra . L'edificio è quello al 1° angolo con via colletti che in foto di maps non è ancora ristrutturato
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
#1 Leoluca Criscione 2010-08-15 20:00
dove si trova il Cortile Colletti a Corleone? non si trova né sulle pagine vianche e né su google earth!!!!!!
Citazione | Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

Hai la possibilità di inserire il commento che esprime la tua opinione. Ci piacerebbe che per correttezza tu firmassi il commento. I commenti anomini saranno eliminati. grazie


Codice di sicurezza
Aggiorna

L' Altra Corleone

altra_corleone_logo_200

Legalmente

7GRANI - CAMINANTE

Il brano "caminante' stato realizzato dai 7grani per accompagnare il viaggio in vespa di 4 quarantenni comaschi ,contro le mafie e per la legalita' http://mi-pa.it/

banner_rinscita_corleonese