Iscriviti i alla newsletter








Prova del cuoco: il 5 aprile nuova sfida per Gianluca e Lucia PDF Stampa Email
articoli - Corleone
Scritto da Amministratore   
Mercoledì 04 Aprile 2012 11:05

.Giovedì 05 Aprile ore 12:05 Rai 1 - Lucia anni 28 laureata in Economia e Gestione dei Servizi turistici di Palermo, Gianluca anni 30 Diploma Alberghiero di Sciacca ed insegnante all'alberghiero di Palermo, Chef e Gestori con il Padre Salvatore Saporito del Leon d'Oro di Corleone che è stato classificato da esperti degustatori di guide gastronomiche una delle Eccellenze della ristorazione Siciliana

, grazie a questa mensione sono approdati alla Prova del Cuoco nel torneo Campanile Italiano Il torneo "Il Campanile Italiano", e' una sfida tra due trattorie/osterie/ristoranti della  nostra Italia che si svolge una volta a settimana all'interno del programma

televisivo "La Prova del Cuoco" a partire dal 15 settembre 2011. In ogni gara si sfidano due trattorie/osterie/ristoranti scelte dagli autori del programma che verranno giudicate dal pubblico tramite il meccanismo del televoto.

Ciascuna trattorie/osterie/ristoranti e' libera di scegliere i piatti da presentare al torneo.

Dopo la presentazione dei piatti da parte degli osti sfidanti, la conduttrice dara' il via al televoto. Al termine del tempo la conduttrice dara' lo stop al televoto e verra' decretato il vincitore della puntata.

La trattorie/osterie/ristoranti campione tornera' la settimana successiva per una nuova sfida.

Ogni trattoria, qualora risultasse vincitrice, potra' restare in trasmissione fino ad un massimo di cinque vittorie.

Le migliori trattorie/osterie/ristoranti che avranno ottenuto il maggior numero di vittorie si sfideranno poi in un torneo finale a loro riservato.

I giovani chef fratello e sorella giorno 29 marzo 2012 si sono sfidati a a prova di gusto contro la regione lazio presentando due piatti della tradizione siciliana, Lucia " i bucatini finocchio e sarde" e Gianluca un piatto di sua idea il Filettino di Maialino Ori Siciliani, con Pistacchio di bronte, ricotta salata e salsa al marsala.

"Sono contento di parlare per una volta di Corleone, parlando di cucina", osserva Antonella, raccogliendo i ringraziamenti di Gianluca per l'opportunità concessagli di "cambiare volto" al paese celebre per essere il paese natio di boss mafiosi.

Con una percentuale schiacciante, il 69%, sono i siciliani di Corleone a trionfare. La settimana prossima dovranno sfidare l'altra isola 'maggiore' che completa la nostra geografia, la Sardegna.

Gianluca su di facebook dice Giovedì insieme per un grande risultato,

Ragazzi noi in trasmissione daremo il massimo ma questo potrebbe non bastare, la passata volta abbiamo ottenuto una vittoria schiacciante, ma Giovedì dobbiamo superarci........... Ma quello che più credo è che ognuno di Voi deve sentirsi parte di questo Momento, Corleone e la Sicilia non ne ha avuti molti, e Noi non permetteremo che NESSUNO ce lo tolga, Terremo con i denti stretti il nostro titolo perchè QUESTA e' la VITTORIA DI TUTTI ............................... Grazie per il sostegno Gianluca

Giovedì 05 Aprile ore 12:05 Rai 1 Vi ricordo i metodi

PER TELEVOTARE

fisso 894222

segui le istruzioni e digita 2

sms 4784781

nel testo scrivi soltanto il numero 2


rssfeed
Favoriten Twitter Facebook Myspace Stumbleupon Digg MR. Wong Technorati aol blogger google reddit YahooWebSzenario
 
Altri Articoli :

» Polo Zafferano a Corleone e dintorni.

Perché non fare il salto? Perché restare nel recinto di un piccolo cortile? Ci siamo chiesti. Perché non mettere insieme tante piccole energie e farne una bella grande: UN POLO dello zafferano nel territorio del corleonese. Un piccolo sguardo...

» Corleone, il Comitato Pro Ospedale: "Nessun impegno sulla chirurgia"

Dal Giornale di Sicilia del 20/08/2015Corleone*** Il comitato non abbasserà la guardia sulle rassicurazioni dell'ASP, rilasciate dal direttore sanitario Giuseppe Noto a margine della conferenza dei sindaci, e rilancia sulle preoccupazioni relative...

» Corleone: il Comitato Pro Ospedale ha incontrato l’Azienda Sanitaria.

Il Comitato Pro Ospedale di Corleone ha incontrato, martedì 18 agosto 2015, il Direttore Sanitario dell'ASP Giuseppe Noto a margine della Conferenza dei Sindaci che si è tenuta presso l'aula consiliare del Comune di Corleone. Alcuni giorni fa, il...

» Verbale Comitato Pro Ospedale del 10/08/2015

Lunedi 10 agosto 2015, alle ore 18:30, presso l'aula consiliare del Comune di Corleone, si è riunito il Comitato Pro Ospedale.Il rappresentante del Comitato Giuseppe Crapisi ha chiesto al vice presidente di ORA Corleone Nicola Bilello di redigere...

» Cosmo Di Carlo un grande cronista

E' venuto a mancare, a causa di una malattina, il cronista "Cosmo Di Carlo" e Corleone Dialogos si unisce al dolore.

» Il Comitato Pro Ospedale di Corleone coinvolgerà i Sindaci del territorio.

Il Comitato Pro Ospedale ha chiesto formalmente al direttore Generale dell'ASP Candela Antonino Candela di poter avere un incontro in merito all'adeguamento del punto nascita, come previsto dal ministero, allo stato dei lavori di ristrutturazione...

» Verbale Comitato Pro Ospedale del 22 luglio 2015

Mercoledì 22 luglio 2015, alle ore 18:30, presso l'aula consiliare del Comune di Corleone, si è riunito il Comitato Pro Ospedale.Il rappresentante del Comitato Giuseppe Crapisi ha chiesto al vice presidente di ORA Corleone Nicola Bilello di...

» Corleone, bilancio 2013 bocciato: troppe spese

Sono nove i rilievi che la Corte dei Conti ha mosso al Comune di Corleone con la deliberazione volta ad accertare la regolarità finanziaria del rendiconto 2013. Nonostante i chiarimenti richiesti, la Sezione di controllo ha riscontrato il...

» Un Corleonese al BARBER MATCH di Roma

A Roma il 1° Giugno 2015 si è svolta la prima gara del "Barber Match". Essa consiste in una sfida tra barbieri di tutta Italia in tre categorie: barba con massaggio, hair tatto e taglio con sfumature hold school.Partecipare a questa manifestazione...

» Zone Franche Montane: il corleonese si mobilita.

Dopo l'appello lanciato da Giuseppe Crapisi Presidente di ORA Corleone, e membro dell'assemblea regionale del PD, sull'assenza del corleonese nel disegno di legge che istituisce le zone franche montane, il territorio si sta mobilitando. Ad oggi sono...

» Il boss Leoluca Bagarella deve lasciare il carcere di Badu 'e Carros

NUORO. Leoluca Bagarella  deve essere trasfrito dal carcere di Badu 'e Carros in un altro carcere dove la struttura riservata ai detenuti con il duro regime del 41 bis sia vivibile. Questo in sintesi il parere dei giudici...

» A Corleone un convegno sull’efficienza energetica nel pubblico e nel privato.

Martedì 26 maggio 2015 nei locali del CIDMA si terrà un convegno sul tema "Città sostenibili be riqualificazione energetica degli edifici pubblici e privati" organizzato da ORA Corleone con Legambiente Sicilia in collaborazione con l'ordine degli...

» Questione Ato Palermo 2, ancora una fumata nera, ma martedì si potrebbe "chiudere"

SAN GIUSEPPE JATO, 22 maggio – La fumata al momento è nera. La speranza, però, è l'ultima a morire, anche se, inutile negarlo, la questione del passaggio dei lavoratori dell'Ato Palermo 2 alla società di scopo "Belice Impianti srl" è legata...

» I dirigenti del PD del corleonese si attivano per le Zone Franche Montane

L'aula entro la fine del mese di Giugno sarà chiamata ad esprimersi in merito al DDL sulle zone franche montane, proposta sottoscritta da diversi esponenti della deputazione regionale in modo trasversale, che lascia fuori in maniera incomprensibile...

» Corleone: Visita dell’On. Franco Ribaudo nel nuovo ufficio dell’Agenzia delle Entrate.

Lunedì mattina l'On. Franco Ribaudo del PD ha fatto una visita nei nuovi locali, nell'ex tribunale, dell'ufficio dell'Agenzia delle Entrate di Corleone dopo che ne è stata scongiurata la chiusura. Erano presenti alcuni sindaci del territorio, i...

Aggiungi commento

Hai la possibilità di inserire il commento che esprime la tua opinione. Ci piacerebbe che per correttezza tu firmassi il commento. I commenti anomini saranno eliminati. grazie


Codice di sicurezza
Aggiorna