Iscriviti i alla newsletter








Dalla Chiesa: "A Corleone più liberi di noi" PDF Stampa Email
articoli - Corleone
Scritto da Amministratore   
Mercoledì 22 Settembre 2010 13:30

Dalla Chiesa

VEDANO OLONA – "Oggi l'Italia si è rovesciata. A Corleone sono più liberi di noi". Ha lanciato anche questa provocazione, Nando Dalla Chiesa, durante l'incontro "Padrini a casa nostra", organizzato ieri sera, 20 settembre, nella sala consiliare di Villa Aliverti a Vedano Olona dalla locale sezione Pd.

Dalla Chiesa ha fatto riferimento alla recente puntata della trasmissione "L'Italia in diretta", in cui si parlava di mafia al nord e in cui veniva mostrata anche una provincia di Varese omertosa, incapace di accorgersi di quello che le sta capitando. E intanto i boss 'ndranghetisti diventano sempre più forti, conquistando aziende, obbligando a pagare il pizzo e scaricando rifiuti tossici nelle cave di fianco a casa nostra.

UN CONO D'OMBRA. ANCHE POLITICO

"C'è sempre stato un cono d'ombra, che ha distolto l'attenzione della gente da quello che faceva la 'ndrangheta in Lombardia. – ha spiegato Dalla Chiesa – Negli anni '70-'80, quando iniziavano i rapimenti per procurarsi i capitali, c'era il terrorismo rosso e nero. Negli anni '90, quando trafficavano droga arricchendosi ulteriormente, c'era la mafia siciliana che faceva le stragi di Stato. Oggi, invece, al centro dell'attenzione ci sono gli immigrati. Ma questo è anche dovuto ad una precisa volontà politica". E non è facile combattere la mafia al nord, dice Dalla Chiesa, anche perché "non siamo abituati, non la riconosciamo. Spesso alcuni imprenditori si rendono complici dei mafiosi perché non si rendono conto della rete a cui si stanno legando. I metodi mafiosi di fare affari sono più convenienti per un imprenditore, perché aggirano le leggi. Smaltire i rifiuti tossici, ad esempio: molto più conveniente pagare qualcuno che li scarichi in una cava piuttosto che affrontare le spese di un vero smaltimento".

300 ARRESTI E NESSUN POLITICO COMMENTA

Eppure segnali evidenti ce ne sono, basti pensare all'operazione "il Crimine", che lo scorso luglio ha mandato in carcere oltre 300 boss 'ndranghetisti, la maggior parte dei quali residenti in Lombardia. Alcuni di loro, anche in provincia di Varese. "Ma non c'è stata una sola reazione politica. Formigoni non ha voluto fare nemmeno una dichiarazione" ha detto a questo proposito Alessandro Alfieri, consigliere regionale Pd presente ieri sera tra gli organizzatori della serata.

LA BATTAGLIA NON E' ANCORA FINITA

Non è stato risparmiato nemmeno il Ministro Maroni: "ha il merito di non ostacolare il lavoro delle procure – ha detto Dalla Chiesa – ma non è lui che fa gli arresti, e dubito che un pm come Ilda Boccassini gli abbia chiesto consiglio. E comunque, quando domenica ha inaugurato un asilo, ricavato da una villa sequestrata ad un mafioso (a Lonate Ceppino, n.d.r.), non ha preso una posizione forte. Non ha usato parole come "non passeranno, li combatteremo per scacciarli". E questa è una colpa imperdonabile, perché la battaglia non è ancora finita".

Chiara Frangi www.varesenotizie.it


rssfeed
Favoriten Twitter Facebook Myspace Stumbleupon Digg MR. Wong Technorati aol blogger google reddit YahooWebSzenario
 
Altri Articoli :

» All’Ars, su richiesta del PD, audizione per salvare il centro Lipu di Ficuzza!

Mercoledì, 17 settembre 2014, si è tenuta all'ARS la riunione, richiesta dell'On. Fabrizio Ferrandelli , della IV Commissione "Territorio e Ambiente" per l'Audizione in merito alle criticità del centro regionale per il recupero della fauna...

» Mattiello: “Approvare al più presto reato depistaggio”

(ANSA) - ROMA, 17 SET - L'VIII Comitato Mafia, Giornalisti e Mondo dell'Informazione della Commissione Antimafia, coordinato dal parlamentare Claudio Fava, ha ascoltato la testimonianza dei giornalisti Pino Maniaci e Rino Giacalone.

» Iscriviti alla Maratona Interculturale

» Mafia: Mipaaf-Libera,intesa per valorizzare terre confiscate

(ANSA) - ROMA, 12 SET - E' stato firmato questa mattina un protocollo d'intesa tra il ministero delle Politiche agricole e l'Associazione Libera, per la valorizzazione dei terreni confiscati alla mafia, attuando una collaborazione per realizzare...

» Sardegna: tutti i beni confiscati tra corleonesi, camorra e banda Mesina

C'è un pezzo di storia della criminalità organizzata italiana sulle coste della Sardegna, con mafia e camorra tra gli altri che fin dagli anni '70 hanno deciso di venire qui per alcuni dei loro investimenti immobiliari.

» ORA Corleone: l’On. Ribaudo ha chiesto un intervento urgente sulla SS 118.

ORA Corleone si sta interessando, attraverso l'interlocuzione con i propri referenti politici, alle problematiche inerenti la viabilità che riguardano il nostro territorioL'On. Franco Ribaudo, del PD, ci ha messo a conoscenza dell'incontro avuto...

» Terremoto nella Valle del Belice

Terremoto nella zona del Belice, scossa di magnitudo 2„Il sisma è stato registrato dai sismografi dell'Ingv con epicentro tra Camporeale, Contessa Entellina e Roccamena. Gli esperti hanno localizzato l'evento ad una profondità di 9.7 chilometri"

» Messina Denaro “coppole, stragi e imprese”: a Corleone incontro con il giornalista Rino Giacalone

 Sabato, 30/08/2014, alle ore 18:00, presso la Cooperativa “Lavoro e non solo” si svolgerà un incontro con il giornalista Rino Giacalone sul tema: Messina Denaro “coppole, stragi e imprese”.Il giornalista trapanese si confronterà con...

» L’Asp promette importanti investimenti sull’ospedale di Corleone.

Il Direttore Generale dell'Asp di Palermo Antonino Candela, e il Direttore Sanitario, Giuseppe Noto, con uno staff di tecnici hanno ispezionato e controllato la struttura dell'Ospedale dei Bianchi di Corleone.Successivamente hanno voluto fare un...

» Il Direttore dell'Asp Candela incontrerà il Comitato Pro Ospedale

Il direttore dell'Asp di Palermo Antonio Candela domani incontrerà il Comitato Pro Ospedale, come richiesto, per avviare un confronto sul potenziamento del nosocomio. Il direttore verrà con uno staff per valutare il funzionamento delle...

» Letteratura e cinema protagonisti dell’estate corleonese.

Dal 22 al 24 Agosto la quinta edizione del premio di poesia Animosa Civitas Corleonis: tra le piazze più suggestive del centro storico di Corleone una kermesse di cinema e letteratura, tra proiezioni, letture e mostre. Protagonisti: il regista...

» Coppia danese si sposa a Corleone: sono i ventitreesimi dal 1998“

Coppia danese si sposa a Corleone„Marianne Morning e Jan Bredahl Thomsen, due cittadini di Copenaghen, questa mattina si sono uniti in matrimonio all'ombra della splendida casina di caccia di Ficuzza. La coppia è la ventitreesima...

» La Direzione del PD di Corleone contro i tagli al Centro Lipu di Ficuzza

Il Centro Regionale di Recupero della Fauna Selvatica (C.R.R.F.S.) di Ficuzza, che nasce dalla collaborazione tra l’Azienda Foreste Demaniali della Regione Siciliana e la Lega Italiana per la Protezione degli Uccelli con lo scopo di creare in...

» Mafia: Dia, sfida a magistrati siciliani e Confindustria

(ANSA) - PALERMO, 6 AGO - Da parte della criminalità organizzata sono stati ravvisati "Profili di rischio elevati" e "un innalzamento del livello di sfida attraverso ripetuti atti intimidatori nei confronti di esponenti della magistratura siciliana...

» Beni confiscati, siglato il protocollo d'intesa per le start up d'impresa

Capizzi: "Da terreni improduttivi un'opportunità di sviluppo e lavoro"PALERMO, 7 agosto - Il sindaco di Monreale Piero Capizzi, in qualità di Presidente del Consorzio Sviluppo e Legalitá, stamane ha preso parte alla conferenza per la...

Aggiungi commento

Hai la possibilità di inserire il commento che esprime la tua opinione. Ci piacerebbe che per correttezza tu firmassi il commento. I commenti anomini saranno eliminati. grazie


Codice di sicurezza
Aggiorna