Iscriviti i alla newsletter








Dalla Chiesa: "A Corleone più liberi di noi" PDF Stampa Email
articoli - Corleone
Scritto da Amministratore   
Mercoledì 22 Settembre 2010 13:30

Dalla Chiesa

VEDANO OLONA – "Oggi l'Italia si è rovesciata. A Corleone sono più liberi di noi". Ha lanciato anche questa provocazione, Nando Dalla Chiesa, durante l'incontro "Padrini a casa nostra", organizzato ieri sera, 20 settembre, nella sala consiliare di Villa Aliverti a Vedano Olona dalla locale sezione Pd.

Dalla Chiesa ha fatto riferimento alla recente puntata della trasmissione "L'Italia in diretta", in cui si parlava di mafia al nord e in cui veniva mostrata anche una provincia di Varese omertosa, incapace di accorgersi di quello che le sta capitando. E intanto i boss 'ndranghetisti diventano sempre più forti, conquistando aziende, obbligando a pagare il pizzo e scaricando rifiuti tossici nelle cave di fianco a casa nostra.

UN CONO D'OMBRA. ANCHE POLITICO

"C'è sempre stato un cono d'ombra, che ha distolto l'attenzione della gente da quello che faceva la 'ndrangheta in Lombardia. – ha spiegato Dalla Chiesa – Negli anni '70-'80, quando iniziavano i rapimenti per procurarsi i capitali, c'era il terrorismo rosso e nero. Negli anni '90, quando trafficavano droga arricchendosi ulteriormente, c'era la mafia siciliana che faceva le stragi di Stato. Oggi, invece, al centro dell'attenzione ci sono gli immigrati. Ma questo è anche dovuto ad una precisa volontà politica". E non è facile combattere la mafia al nord, dice Dalla Chiesa, anche perché "non siamo abituati, non la riconosciamo. Spesso alcuni imprenditori si rendono complici dei mafiosi perché non si rendono conto della rete a cui si stanno legando. I metodi mafiosi di fare affari sono più convenienti per un imprenditore, perché aggirano le leggi. Smaltire i rifiuti tossici, ad esempio: molto più conveniente pagare qualcuno che li scarichi in una cava piuttosto che affrontare le spese di un vero smaltimento".

300 ARRESTI E NESSUN POLITICO COMMENTA

Eppure segnali evidenti ce ne sono, basti pensare all'operazione "il Crimine", che lo scorso luglio ha mandato in carcere oltre 300 boss 'ndranghetisti, la maggior parte dei quali residenti in Lombardia. Alcuni di loro, anche in provincia di Varese. "Ma non c'è stata una sola reazione politica. Formigoni non ha voluto fare nemmeno una dichiarazione" ha detto a questo proposito Alessandro Alfieri, consigliere regionale Pd presente ieri sera tra gli organizzatori della serata.

LA BATTAGLIA NON E' ANCORA FINITA

Non è stato risparmiato nemmeno il Ministro Maroni: "ha il merito di non ostacolare il lavoro delle procure – ha detto Dalla Chiesa – ma non è lui che fa gli arresti, e dubito che un pm come Ilda Boccassini gli abbia chiesto consiglio. E comunque, quando domenica ha inaugurato un asilo, ricavato da una villa sequestrata ad un mafioso (a Lonate Ceppino, n.d.r.), non ha preso una posizione forte. Non ha usato parole come "non passeranno, li combatteremo per scacciarli". E questa è una colpa imperdonabile, perché la battaglia non è ancora finita".

Chiara Frangi www.varesenotizie.it


rssfeed
Favoriten Twitter Facebook Myspace Stumbleupon Digg MR. Wong Technorati aol blogger google reddit YahooWebSzenario
 
Altri Articoli :

» Anteprima nazionale "Per quel soffio di libertà"

Venerdì 24 aprile 2015,  ore 10:00Cinema Martorana Docufilm su Bernardino Verro di Alberto Castiglione

» Miccoli indagato per estorsione, arrestato il figlio del boss Lauricella

Miccoli ancora nei guai per le sue "particolari" amicizieche lo hanno fatto indagare a piede libero per estorsione aggravata. Questa mattina gli investigatori della Dia - si apprende da Repubblica Palermo - hanno...

» Migranti rifiutano di essere alloggiati a Corleone: "Troppo isolati"

CORLEONE. «Migranti rifiutano di essere alloggiati a Corleone perchè troppo isolato. Dopo un braccio di ferro con la Prefettura chiedono ed ottengono il trasferimento a Palermo». Lo racconta con disappunto il sindacato di Polizia Consap. «Sabato...

» Una delegazione del PD di Corleone ha incontrato a Palazzo Comitini il commissario straordinario della Provincia Regionale di Palermo ing. Manlio Munafò. Chiesti interventi per la SP 4 Corleone-San Cipirello

Dopo l’incontro dello scorso 23 marzo, organizzato dal PD presso l’aula consiliare del comune di Corleone, alla presenza del sen. Giuseppe Lumia, martedì 31 marzo una delegazione del gruppo consiliare, composta da Dino Paternostro, Salvatore...

» Palermo, strade killer nell’incuria Il ‘disastro’ delle provinciali

Le Province regionali in Sicilia non esistono più e con esse sembrano scomparsi del tutto i già carenti servizi di manutenzione delle strade provinciali. lo denuncia un comitato di cittadini che si è costituito per chiedere il ripristino di due...

» Sull’uso degli immobili il Comune tace!

Il movimento ORA Corleone nel mese di novembre 2014, ben quattro mesi fa, ha presentato una richiesta per avere la documentazione inerente all'uso degli immobili comunali. Ciò era utile, nelle nostre intenzioni, a instaurare un confronto che...

» Ribaudo (Pd): “Si proceda alla revisione dell’assetto territoriale dei tribunali accorpando i comuni del Corleonese e dei Sicani al Tribunale di Palermo”.

Palermo 29 Marzo – "Tanti comuni del Corleonese e dei Sicani stanno chiedendo al Ministero della Giustizia di essere spostati dal Tribunale di Termini Imerese a quello di Palermo". È quanto afferma in una nota il deputato nazionale del Pd Franco...

» Giustizia: Il PD del corleonese chiede accorpamento territoriale al Tribunale di Palermo!

Il PD del corleonese sostiene e condivide pienamente l'iniziativa, portata avanti dall'On. Franco Ribaudo, di chiedere al Ministero della Giustizia l'accorpamento delle competenze dal Tribunale di Termini Imerese a quello di Palermo. A tal fine, ha...

» Afflusso record di donne all’open day della prevenzione nel Palermitano

Afflusso record di utenti questa mattina per l'ultimo "Open day" della prevenzione del mese di marzo. Sono state complessivamente 311 le donne che hanno aderito alla campagna di prevenzione dell'Asp di Palermo. Sono state 182 le mammografie...

» Scambio culturale tra Corleone e la Danimarca

Un folto gruppo di studenti e professori di cinque scuole di produzione danesi è arrivato l'altro ieri a Corleone, dove assieme a un gruppo di giovani corleonesi daranno vita a dieci giorni di scambi culturali. L'attività principale è la...

» FAI: anche a Corleone si riscoprono i tesori nascosti

Sabato 21 e domenica 22 tornano le Giornate Fai di Primavera.I siti aperti a cura del Gruppo Fai Corleone sono:Complesso parrocchiale di San Leoluca(Chiesa e Museo Etnografico)Il culto di San Leoluca, una storia tra leggende e tradizioni.

» Questione Ato Palermo 2: l'assemblea dei sindaci mette "nero su bianco", parte il transito verso la Srr

Entro un mese i dipendenti potrebbero tornare al lavoroMONREALE, 13 marzo - Tutti concordi nel dire che quella di oggi costituisce una tappa importante. La richiesta del fitto di un ramo d'azienda che i sindaci dei Comuni dell'Ato Palermo 2 hanno...

» Corleone: Ricognizione danni da alluvione

Presso il Comune di Corleone è possibile portare i moduli di ricognizione per il riconoscimento dello stato di calamità.  La segnalazione ha una finalità esclusivamente ricognitiva dei danni e non costituisce riconoscimento automatico di...

» NUBIFRAGIO: I DIRIGENTI DEL PD DEL CORLEONESE CHIEDONO L’INTERVENTO DELLE ISTITUZIONI

(Foto di Gino Di Leo)Duramente colpito da un violento nubifragio l'entroterra della provincia di Palermo, in questi giorni, tra il corleonese e i sicani. I paesi più colpiti sono Bisacquino, Campofiorito, Chiusa Sclafani e Corleone.Strade di...

» Smottamento all’ingresso di Corleone

 (Foto di Giuseppe Orlando)Un'altra strada provinciale interrotta in provincia di Palermo. All'ingresso di Corleone nella provinciale 80 uno smottamento di terra ha impegnato per ore i vigili del fuoco e gli uomini della protezione civile. La...

Aggiungi commento

Hai la possibilità di inserire il commento che esprime la tua opinione. Ci piacerebbe che per correttezza tu firmassi il commento. I commenti anomini saranno eliminati. grazie


Codice di sicurezza
Aggiorna