venerdì 8 febbraio 2019

Giuseppe Crapisi (ORA Corleone): Rete Ospedaliera, l'Ospedale di Corleone mantiene i reparti previsti

Oggi è stato pubblicato, in Gazzetta Ufficiale Siciliana, il decreto a firma dell'Assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, dopo il via libera da parte dei Ministeri della Salute e dell'Economia.

"Per quanto riguarda l'Ospedale di Corleone - dichiara il Presidente di "ORA Corleone" Giuseppe Crapisi - è stato confermato quanto previsto la scorsa estate dall'Assessorato dopo il confronto con il Comitato Pro Ospedale. Perdiamo l'unica Unità Operativa Complessa che era quella di Medicina, ma manteniamo tutti i reparti, inoltre, viene prevista la funzione di cardiologia e due posti letto di Ortoperdia".

Il Comitato Pro Ospedale, allora composto dalla Commissione Straordinaria del Comune di Corleone, dai Sindaci di Bisacquino, Campofiorito, Chiusa Sclafani, Contessa Entellina, Giuliana, Marineo, Prizzi, Roccamena, dai rappresentanti sindacali aziendali di CGIL e Cisl Corleone, dalla CNA di Corleone, dalla Camera del Lavoro zonale, dal movimento “ORA Corleone” e da “Città Nuove”, fu audito dalla VI Commissione e mise sul tavolo le proposte per evitare il depotenziamento dell'Ospedale. 

"Preoccupazione invece si ha - dichiara sempre Giuseppe Crapisi - per le voci che corrono sulla non previsione, per il 2020, di deroghe ai punti nascita che fino ad oggi, come quello dell'Ospedale di Corleone, l'avevano ottenuto. Il Comitato Pro Ospedale è pronto, appena si avranno più certezze, a confrontarsi affinché il punto nascita possa continuare a essere previsto". 



Nessun commento: