mercoledì 15 agosto 2018

CORLEONE: FESTEGGIAMENTI IN ONORE DELLA MADONNA DELLA ROCCA



CENNI STORICI DELLA CONFRATERNITA 
MARIA SS. DELLA ROCCA – CORLEONE

Non si hanno notizie certe sulla data di costruzione a Corleone della Confr. Della Madonna della Rocca. Non esistono, o non sono stati ritrovati, documenti che ne attestino la nascita. Tuttavia, si può affermare con ragionevole certezza che essa esista da quasi un secolo e mezzo. Ci si arriva per deduzione, seguendo il consolidamento del culto della Vergine della Rocca nel nostro paese. Si sa però che questo culto era antico e forte. Si pregava davanti ad un bel quadro della Madonna della Rocca, che viene custodito dalla Confraternita. Ad un certo punto, però, si decide che sarebbe stato opportuno avere una statua della Madonna della Rocca da portare in processione per vie del quartiere e da venerare. L’anno in cui la statua arrivò a Corleone si conosce grazie ad un memoriale lasciato da un fedele di Maria SS. Della Rocca, Gaspare De Luca, che non si perdeva una festa o una novena. Tra le altre cose, scrive che la statua arrivò a Corleone nel 1860 grazie ai buoni uffici del Canonico Patella “il vecchio”. Il culto alla Madonna della Rocca continua ancora oggi, in particolare nel mese di Agosto, l’ultima domenica dello stesso viene portata in processione per le vie della città, la Confraternita negli ultimi anni si è arricchita anche dalla presenza femminile. I vari parroci che dal 1929, hanno guidato la parrocchia hanno cercato di custodire e rilanciare una sincera e sana devozione alla Santa Vergine. Nel 2016 si ritiene opportuno che il simulacro di Maria SS. Della Rocca viene restaurato. Viene periodicamente curata la formazione dei confrati e negli ultimi anni sono stati ripresi i contatti con la comunità di Alessandria della Rocca.

Nessun commento: