mercoledì 25 luglio 2018

Rete Ospedaliera: l'On Cracolici sottopone alla Commissione Sanità alcune questioni, tra cui quella sull'Ospedale di Corleone


1.  la direzione di presidio dell’ospedale dei bambini. La cancellazione della direzione dell’ospedale dei bambini azzera un lavoro di autonomia che negli anni è stato portato avanti della struttura rispetto all’ospedale per adulti. Si propone pertanto di mantenere la uoc direzione sanitaria ospedale dei bambini.
  2.  La rete non contiene alcuna previsione per la neuroradiologia dell’Arnas, struttura per la quale sono state utilizzate ingenti risorse pubbliche per la creazione e che è stata completata. Pertanto si deve prevedere almeno una unità semplice dipartimentale.
  3.  L’ospedale dei bambini che contiene tutte le specialistiche, mantiene una separazione con la chirurgia ortopedica pediatrica che si trova presso l’azienda cervello Villa SOFIA, tutto ciò appare poco funzionale con la gestione dei pazienti pediatrici. Si propone di trasferire la uoc chirurgia ortopedica pediatrica da az.cervello Villa SOFIA all’arnas ospedale dei bambini di cristina.
  4.  Si richiede di invertire la uoc Utic con quella di cardiologia . Seppur apparentemente irrilevante, la uoc di cardiologia ha da sempre costituito una modalità organizzativa specifica dell’Arnas , la complessa casistica gestita dimostra che il ridimensionamento seppur bilanciata dalla nuova uoc dell’utic non appare motivata se non per mere ragioni di pura aritmetica ma a danno della più grande azienda ospedaliera della Sicilia.



All’ospedale di Partinico è stato sottratto il punto nascita che da sempre ha costituito un riferimento per il territorio del bacino nord ovest della provincia di palermo. si effettuano oltre 500 parti l’anno, al di sopra dei limiti fissati dal piano nazionale sulla sicurezza dei punti nascita. Si propone di ripristinare la uoc ostetricia ginecologia e valutare il mantenimento della pediatria.

L’ospedale Ingrassia della Asp di palermo, da sempre riferimento delle malattie croniche e geriatriche ha visto cancellata la uoc di geriatria che è l’unica all’interno alle Asp di palermo. Oltretutto sia agrigento,Catania, Messina, Ragusa,TRAPANI hanno mantenuto la previsione della geriatria come uoc nella propria organizzazione aziendale.

Corleone come ospedale di area disagiata si trova cancellata l’unica uoc di medicina esistente. Si richiede il ripristino considerata la peridericita del sito ospedaliero distante oltre una ora dal centro più popoloso e dalla condizione particolarmente difficile dal punto di vista orografico.

ANTONELLO CRACOLICI

Nessun commento: