sabato 23 settembre 2017

Il Comune di Corleone chiede alla Città di Palermo di traslare i resti di Bernardino Verro

La Commissione Straordinaria del Comune di Corleone ha deliberato di richiedere alla Città di Palermo i resti mortali di Bernardino Verro per restituirli ai corleonesi. Bernardino Verro fu sindacalista e sindaco di Corleone assassinato dalla mafia il 3 novembre 1915. Il Comune di Corleone ha previsto che Verro venga tumulato nella Cappella, data in uso alla CGIL, adiacente a quella in cui sono stati sepolti i resti, ritrovati dalla Polizia di Stato alcuni anni fa, di Placido Rizzotto. Anche Rizzotto è stato barbaramente ucciso dalla mafia.
In realtà già c’era stata una traslazione da quella che si pensava fosse la tomba di Verro ma poi si scoprì si trovava a Palermo e scattò un’indagine per capire di chi fossero quei due corpi tumulati in quel loculo.

Bernardino Verro rappresenta uno dei figli di valore di Corleone e di spessore politico sindacale ed è un esempio per le future generazioni per questo si condivide la scelta della Commissione di fare rientrare i resti di Bernardino Verro.

Giuseppe Crapisi

Nessun commento: