lunedì 7 novembre 2016

Costituzione e Riforma- Referendum: Si e No a confronto”.13 novembre Bisacquino

Domenica 13 novembre, alle ore 16.30, al Teatro comunale di Bisacquino, si terrà l’iniziativa “Costituzione&Riforma- Referendum: Si e No a confronto”, organizzata dai Giovani Democratici del Corleonese.
L’incontro-dibattito vedrà la partecipazione dei Professori Giuseppe Verde e Andrea Piraino, dell’Avv. Giuseppe Bruno e di esponenti di associazioni universitarie: Antonio Di Naro, esponente della Rete Universitaria Nazionale (RUN); Fabrizio Lo Verso, esponente dell’UDU- Unione degli Universitari; Chiara Puccio, del Coordinamento Uniattiva.
Introduce i lavori Pietro Quartararo, Coordinatore del PD del Corleonese, dopo i saluti iniziali di Rosa Guarino, componente dei GD del Corleonese. Modera Irene Contorno, membro dei GD, avviando il dibattito.
Seguiranno gli interventi del Segretario provinciale dei GD Palermo, Antonino Musca, e del Presidente della Direzione Provinciale dei GD Palermo, Roberta Oliva.
Il dibattito è aperto ad interventi e domande dei presenti.
Alcune dichiarazioni dei GD:
Il confronto è indispensabile per la formazione di convincimenti liberi da preconcetti. Invito tutti ad essere presenti domenica pomeriggio a Bisacquino, per ascoltare, per dire la propria e confrontarsi, senza trincerarsi dietro le proprie posizioni. L’informazione prima di tutto!”- afferma Domenico Cortimiglia, giovane corleonese dei GD.
Giorno 4 dicembre noi cittadini saremo chiamati ad esprimerci in merito al referendum costituzionale, consapevoli che la riforma in questione sia complessa e meriti i dovuti approfondimenti”- dice Annalisa La Sala, bisacquinese, dei GD. Aggiunge: “Ritengo dunque che sia fondamentale e doveroso arginare la confusione e fornire al popolo gli strumenti cognitivi necessari per esprimersi, in modo consapevole, su una riforma immensa e per certi versi epocale.”.

 “E’ importante essere tutti presenti il 13 Novembre- afferma Eugenio Provenzano, corleonese, dei GD- Dobbiamo smettere, soprattutto noi giovani, di essere apatici, indifferenti rispetto a ciò che accade. Interessiamoci alle cose importanti: la Costituzione è una cosa seria.”.

Nessun commento: