mercoledì 5 ottobre 2016

OSPEDALE DI CORLEONE: LA CGIL DICHIARA LO STATO DI AGITAZIONE DEL PERSONALE

La Scrivente Organizzazione Sindacale  è costretta a proclamare lo stato di agitazione del personale per  la presenza di preoccupanti  problemi   sia nell’applicazione di alcuni  istituti contrattuali   sia nell’attività dei reparti e dei servizi ospedalieri.  A tutt’oggi, non è stata inviata al presidio Ospedaliero Dei Bianchi di Corleone, l’unità di personale infermieristico, che con  nota 13193/DRU del 2/7/2015, della Direzione Aziendale era stata  destinata all’Ospedale per rafforzare l’attività del Pronto Soccorso.
 Diversi infermieri e autisti  che sono stati chiamati ad effettuare prestazioni di lavoro straordinario per indifferibili esigenze di servizio e in regime di pronta disponibilità, raggiungendo, pertanto, il tetto delle 250 ore, non sono state inserite, a tutt’oggi, nella percentuale ammessa al pagamento di dette prestazioni.
AL personale Ostetrico non viene riconosciuta e corrisposta l’indennità prevista dal comma 6 dell’art. 44 del CCNL corrisposta, peraltro, al personale Ostetrico di  tutti gli altri presidi Ospedalieri dell’Azienda.
IL Servizio di  Endoscopia la cui attivazione è stata prima rivendicata e poi  apprezzata dalla scrivente organizzazione sindacale  funziona, attualmente, con l’utilizzazione di personale infermieristico della U.O. di Chirurgia  e con carichi di lavoro  che espongono a seri rischi tanto gli operatori  quanto l’efficienza e l’efficacia delle due attività.
La CGIL , alla luce di questi fatti e di un peggioramento più complessivo delle condizioni di lavoro degli operatori del presidio, proclama  lo stato di agitazione del personale e  comunica, fin d’ora, che in assenza di  risposte appropriate e  tempestive sulle  questioni sopra evidenziate  farà ricorso a nuove  iniziative di mobilitazione dei lavoratori, che saranno di volta in volta comunicate, a partire da un sit-in davanti l’Ospedale.


 f.to
Corleone  04/10/2016
                                                           IL responsabile CGIL del P.O. di Corleone

                                                                                                                Leoluca Cuppuleri

Nessun commento: