sabato 10 settembre 2016

Corleone: cosa c’è dietro lo scioglimento del Consiglio Comunale e dell’amministrazione

Le indagini della magistratura e delle forze dell’ordine hanno individuato vincoli familiari e altri rapporti tra amministratori ed esponenti di alcune cosche mafiose locali. Per quanto riguarda le parentele, l’ordinanza del Ministro degli interni non fa i nomi, ma rivela che tali parentele interessano il sindaco, e si allargano a situazioni di comparaggio, padrino-figlioccio. Il contesto mafioso del mandamento di Corleone – è ormai noto, secondo il ministro Alfano, per il clima di omertà, di connivenze e per la forte contiguità delle diverse consorterie locali che, negli anni hanno dato vita a un’organizzazione criminale particolarmente efferata ed autorevole, i cosiddetti corleonesi, con personaggi la cui portata criminale ha travalicato i confini locali, mantenendointegra, nel tempo, l’organizzazione economica e sociale dei clan, nonostante le diverse vicende che hanno interessato i suoi componenti. leggi tutto

Nessun commento: