sabato 26 giugno 2010

INTERCETTAZIONI: MESSINEO, DDL INTRALCIA LOTTA ALLA MAFIA

(AGI) - Palermo, 26 giu. - "Le intercettazioni nella ricerca e cattura dei grandi latitanti sono uno strumento essenziale e lo sono state anche nel caso della cattura di Falsone. E questo determina la necessita' di una sinergia totale, tra forze dell'ordine e la magistratura perche' e' quest'ultima che organizza le attivita' intercettative. Con la nuova legge probabilmente non sarebbe cambiato molto riguardo Falsone, anche se questa, nella misura in cui rende piu' difficile l'attivita' di intercettazione e la perimetra, in ogni caso crea un qualche intralcio alle indagini. Comunque noi le intercettazioni le abbiamo fatte con la vecchia legge, sono andate bene e siamo contenti di cio'". Lo ha detto il procuratore di Palermo Francesco Messineo nella conferenza stampa per la cattura del capomafia agrigentino Giuseppe Falsone. (AGI) .

Nessun commento: