mercoledì 7 aprile 2010

CAMPI VOLONTARIATO, SOTTO IL SEGNO DELL'ACCOGLIENZA E DELLA LOTTA ALL' ILLEGALITA'

Accoglienza, solidarietà, amore per la natura, lotta alla illegalità: sono questi i valori alla base dei campi di lavoro e di volontariato organizzati in Italia e all'estero da numerose associazioni.

L'Arci, per esempio, organizza Corleone e in altre località d'Italia, ogni anno dal 2004, campi di lavoro rivolti a giovani volontari provenienti da tutta Italia le cui attività lavorative si alternano a sessioni di studio, informazione e formazione sui temi di lotta alla mafia. Lo scorso anno i campi sono stati realizzati in Sicilia, Calabria e Toscana con una partecipazione complessiva di 507 tra ragazzi e ragazze.

Coltivazione di pomodori, mietitura del grano, raccolta di pomodori e mandorle, vendemmia, sistemazione dei terreni, sono le attività in programma tra aprile e ottobre 2010 per i campi di lavoro 'Liberaci dalle spine in Sicilia' che si terranno a Canicattì e a Corleone e accoglieranno più di 300 volontari.

A Melito Porto Salvo (Rc), a luglio e agosto, saranno realizzati i 'Campi del sole', con la raccolta di ortaggi nei terreni confiscati e testimonianze sull'impegno antimafia. A Serravalle Pistoiese (Pt) e Cecina (Li) i campi di 'Liberaci dalle spine' in Toscana, laboratori della legalità sui beni confiscati.

Arci organizza campi di lavoro anche all'estero: sono oltre 600 i giovani che dal 2005 hanno partecipato a varie attività in Brasile, Bolivia, Cuba, Nicaragua, Bosnia, Serbia, Romania, Kosovo, Palestina, Sudafrica e in altre destinazioni scelte dall'Arcs, la Ong dell'Arci con l'obiettivo di promuovere l'incontro e le relazioni tra popoli e culture.

Nell'estate 2010 sarà possibile partire da metà luglio a fine agosto per Bosnia, Brasile, Colombia, Libano, Palestina e Rwanda. Questa estate anche i volontari di Legambiente potranno scegliere in un programma molto variegato. Alcuni potranno conoscere le culture nascoste nella Piccola Grande Italia, incontrando i diretti depositari di saperi e tradizioni storiche e collaborando alla realizzazione di sagre e feste.

Gli amanti della montagna, invece, troveranno un panorama molto interessante nel settore 'Carovana delle Alpi', mentre gli appassionati del mare troveranno molte proposte stimolanti nella categoria 'Un'Estate per il Maré, con campi di snorkeling, quelli per subacquei, i campi di swimtrekking (quest'anno rivolti anche a minori e famiglie) e un campo in barca a vela alle Eolie.

Gli appassionati di scienze naturali saranno interessati ai 'Campi di ricerca naturalistica', mentre chi ama il patrimonio artistico minore potrà partecipare a un campo del settore 'Salvalarte', che prevede anche una sezione internazionale di campi nel patrimonio dell'umanità segnalato dall'Unesco.

Prosegue poi la collaborazione con Libera, con la riproposizione di alcuni 'Campi della Legalità', tra cui quello under 18 vicino Chivasso (To). Tra le novità più importanti, infine, l'organizzazione di alcuni campi nelle zone terremotate d'Abruzzo, dove saranno richiamati i volontari partiti per l'emergenza di un anno fa a riqualificare i territori che vivevano di turismo sostenibile, per risollevare l'economia messa in ginocchio dal sisma. (ANSA)

Nessun commento: