venerdì 26 marzo 2010

MAFIA: CONFISCATO PATRIMONIO DEL BOSS BADALAMENTI, 4, 2 MLN



(AGI) - Palermo, 26 mar. - Confiscato dalla Guardia di Finanza di Palermo il patrimonio del boss mafioso Gaetano Badalamenti, che comprende beni immobili e aziende commerciali per un valore complessivo stimato in oltre 4,2 milioni di euro. Il provvedimento della sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Palermo e' stato eseguito dal Gico. Badalamenti, capo incontrastato della famiglia di 'Cinisi' e mandante tra gli altri dell'omicidio del militante antimafia Peppino Impastato, era stato coinvolto nelle principali inchieste del giudice Giovanni Falcone e colpito da ordini di cattura fin dal 1982.
Il capomafia era tra i maggiori manovatori del traffico di droga sve
ltato dall'indagine "Pizza Connection" tra la Sicilia e gli Usa, e in quel contesto Falcone, assieme a Paolo Borsellino e altri altri giudici del 'pool' antimafia di Palermo, aveva disposto il sequestro dei suoi beni. La confisca adesso eseguita colpisce 6 aziende commerciali e il relativo complesso dei beni, e 34 immobili tra terreni e appartamenti.
(AGI) Rap

Nessun commento: