venerdì 5 febbraio 2010

BISACQUINO (PA): EMERGENZA RIFIUTI, CONTROLLI DEI CARABINIERI, SCATTANO CINQUE DENUNCE.

Bisacquino (Palermo) 5 febbraio 2010. I Carabinieri della Stazione di Bisacquino, nell’ambito di una serie di controlli effettuati dalla Compagnia di Corleone su disposizione del Comando Provinciale di Palermo, finalizzata a prevenire e reprimere i reati in materia ambientale, hanno scoperto una discarica abusiva di materiale di risulta di cantieri edili in Via Due Pini.
I militari dell’Arma hanno sorpreso un autocarro mentre scaricava in un terreno di proprietà privata i rifiuti provenienti da un vicino cantiere edile.
Bloccato l’autista i Carabinieri hanno sequestrato il mezzo. Le successive indagini hanno permesso di verificare che su quello stesso terreno erano stati già scaricati illecitamente altri rifiuti quali calcinacci, piastrelle, coperte e bottiglie.
L’intera area di un estensione di circa 100 mq e interessata da numerosi metri cubi di rifiuti è stata sottoposta a sequestro e le indagini sono proseguite con l’identificazione del proprietario del terreno, del titolare della ditta proprietaria dell’autocarro, del titolare della ditta edile da dove provenivano i rifiuti e del direttore dei lavori dello stesso cantiere.
Per tutti, così come per l’autista dell’autocarro, è scattata la denuncia alla Procura della Repubblica di Termini Imerese per il reato di deposito di rifiuti non autorizzato così come previsto dalla legge in materia di misure urgenti per fronteggiare l’emergenza rifiuti.www.melitoonline.it

Nessun commento: