giovedì 14 gennaio 2010

Click here.... MAFIA: PALERMO, 500 ANNI IN APPELLO A 41 IMPUTATI PROCESSO GOTHA

(AGI) - Palermo, 13 gen. - Poco meno di mezzo millennio di carcere e' stato inflitto dalla quarta sezione della Corte d'appello di Palermo a 41 dei 42 imputati del processo Gotha.
La sentenza e' stata emessa a tarda sera dopo quasi 12 ore di camera di consiglio, nel palazzo di giustizia di Palermo. Il collegio presieduto da Rosario Luzio ha utilizzato in molti casi il meccanismo della continuazione con precedenti sentenze: per una ventina di imputati, cosi', la pena e' stata aumentata perche' rideterminata in collegamento ad altre condanne riportate dagli stessi imputati in processi diversi. L'aumento per molti sara' virtuale, perche' hanno gia' espiato parte della pena. L'unico assolto e' Nicolo' Milano, che in primo grado aveva avuto 7 anni.
Il boss Nino Rotolo, con la continuazione, ha avuto 9 anni in piu' e in totale dovra' scontare 29 anni per mafia ed una serie di estorsioni. Franco Bonura, altro membro della 'triade', 23 anni (tre in piu'). Ventisette anni e' la pena rideterminata per l'altro boss di Brancaccio Giuseppe Savoca, venti per Pierino Di Napoli (Malaspina) che in primo grado aveva avuto 15 anni. Condannati anche Gerlando Alberti senior (8 anni, 5 mesi e 20 giorni) e Filippo Annatelli, 8 anni: entrambi erano stati assolti dal Gup Piergiorgio Morosini, il 21 gennaio 2008, con la prima sentenza. Pena ridotta da 15 a 12 anni per il boss Gianni Nicchi, erede di Rotolo: al superlatitante arrestato il 5 dicembre i giudici hanno fatto lo sconto. Tra 4 e 17 anni le altre condanne. (AGI) Cli/Pa/Rap

Nessun commento: