venerdì 27 novembre 2009

MAFIA: MARONI, SU VENDITA BENI CONFISCATI POLEMICHE INFONDATE


(ASCA) - Roma, 27 nov - Sulla legge che attribuisce la possibilita' di vendere all'asta alcuni dei beni confiscati alle mafie. Si sono fatte in questi giorni ''polemiche assolutamente infondate'' perche' questi beni ''sono destinati prioritariamente ad usi sociali e istituzionali''.

Ad affermarlo e' stato stamane il ministro dell'Interno, Roberto Maroni, a margine della presentazione a Roma, presso la sede dell'Istituto superiore di Polizia, del calendario della Polizia di Stato.

Maroni ha ricordato che attualmente ci sono beni che non si riescono ad assegnare a fini sociali per una serie di motivi restando a deperire e, soprattutto, ''dando l'immagine dell'impotenza dello Stato. Solo in questi casi, che sono eccezionali - ha poi detto Maroni - con le dovute precauzioni che prendera' il Prefetto, quei beni potranno essere messi all'asta. Ma certamente sara' evitato accuratamente che ritornino nelle mani della criminalita' organizzata come qualcuno paventa''.

Nessun commento: