venerdì 24 ottobre 2008

Confrontarsi, creare e condividere


In questi giorni migliaia di studenti si sono mossi per far valere i propri diritti e tra questi c’è anche l’istituto “Don G. Colletto di Corleone”. La manifestazione è cominciata martedì 21 ottobre, con un’ assemblea organizzata dagli studenti per decidere se continuare il programma scolastico regolarmente oppure intraprendere l’autogestione, ideata nel pieno rispetto dei principi costituzionali di libera manifestazione ma anche di diritto allo studio, scegliendo una forma di protesta che ci permetta di esprimere le nostre idee non ricorrendo a forme di protesta estrema come l’ “occupazione” o gli scioperi. Il nostro programma prevede dei corsi costruttivi volti a stimolare lo spirito critico degli studenti che vi partecipano. Le giornate di autogestione sono state organizzate nei seguenti modi: nelle prime due ore gli studenti si sono riuniti in assemblee di classe per discutere i problemi che sta creando il decreto legge. Nella terza ora l’istituto si riunisce per confrontarsi, creare e condividere idee dei corsi costruttivi sopra citati. Nelle ore restanti i ragazzi si dividono nei vari laboratori di cineforum che prevede la visione di film costruttivi conclusi da un dibattito, la documentazione dell’autogestione dove i ragazzi si impegnano a documentare e rendere noto a tutti ciò che si sta svolgendo all’interno del “Don G. Colletto”. Un altro laboratorio consiste nel dibattito aperto tra i partecipanti che si confrontano su tematiche attuali quali la libertà di pensiero, bullismo e razzismo. Infine un altro gruppo di ragazzi si è impegnato nella preparazione di striscioni utili per la manifestazione che si svolgerà nei giorni avvenire evidenziando lo spirito di protesta.


Nessun commento: