lunedì 28 luglio 2008

CERCARE UN ALTRO MONDO

Leggi tutte le puntate in un unica pagina


Decima puntata Gli ultimi anni

La Società di S. Antonio viene guidata per tredici anni (1988-2000) da Santo Lo Cascio, che promuove una ristrutturazione della sede del Club, resa più accogliente e moderna anche con la netta distinzione tra un piano per le attività sociali e ricreative ed uno per le pratiche religiose, ed intensifica le gite sociali anche a grande distanza.

La stampa locale nota con interesse le attività del Club e le segnala ai suoi lettori. “Ogni Giugno – scrive Peter Grisafi sul settimanale The Messenger of Garfield, New Jersey (e a noi sembra di rileggere le cronache delle processioni di New York all’inizio del ‘900) - una processione, con una ”banda musicale” italiana, percorre le strade della zona di Garfield e l’attigua Lodi. La processione è sempre organizzata la seconda Domenica di Giugno. Nei tredici giorni che precedono la processione (a Bolognetta essa si svolge sempre il 13 Giugno, giorno della festa di Sant’Antonio), la Tredicesima (la tredicina, n.d.r.) è tenuta ogni sera nella cappella di Harrison Avenue. I membri e altri devoti di Sant’Antonio recitano una novena in Suo onore. Nella notte del Sabato che precede la processione, i soci si radunano e portano la statua di Sant’Antonio alla chiesa di Mount Virgin alle 18.00 per la “Benedizione”. Domenica mattina, alle 11.00, è celebrata una “Santa Messa”. Alle 16.00 i “marciatori” si riuniscono nella cappella e preparano la statua per la processione. I “marciatori” recitano delle preghiere e un buon numero di essi porta con attenzione una candela. La processione procede attraverso le strade della terza zona di Garfield e vicino a Lodi, prima di ritornare alla sede della società nella Harrison Avenue. Inoltre ogni anno la società organizza due convegni alla scuola superiore di Garfield. La società appoggia anche la Polizia di Garfield e i vigili del fuoco, l’Ambulance Corps e molte altre organizzazioni di carità. (Grisafi 1995).

Assieme alle altre associazioni di emigrati, il Club partecipa agli incontri con le rappresentanze politiche ed amministrative che preparano il Gemellaggio tra la contea di Bergen e la Provincia regionale di Palermo. Collabora dal 1996 alla celebrazione annuale, nella seconda domenica di ottobre, del Columbus day, la giornata dell’orgoglio degli italoamericani, che nel New Jersey vede la sfilata da Lodi a Garfield acquisire un’importanza sempre maggiore, fino a rimanere l’unica dello Stato, seconda solo alla celebre parade che riempie le vie di Manhattan. La riuscita della manifestazione è anche effetto dei rapporti di buon vicinato e collaborazione con altri sodalizi di italoamericani come l”’Italian American Forum” di Lodi, in cui sono attivi molti bolognettesi, la Società Religiosa “S. Ciro”, la Federazione Siciliana del New Jersey in cui svolge un ruolo trainante Marco Cangelosi, imprenditore nativo di Marineo, “Ieri, oggi domani”, lo “Scoglitti Club” ed altre associazioni di emigrati a carattere religioso e sportivo. Tra i soci più presenti alle iniziative della Società in questi anni, oltre agli aderenti ed ai dirigenti che abbiamo citato nelle pagine precedenti, i componenti delle famiglie Benanti, Castelbuono, Giammanco, Guttilla, Leto, Lo Cascio, Mastropaolo, Pepe, Scimeca, e poi Franco Guttilla, Frank Carollo, Vittorio Orlando, Alex Morello, Anthony Brancato e molti altri, che si avvicendano nelle cariche sociali..

I rapporti con la comunità bolognettese originaria sono oggi più costanti e più stretti, grazie alla facilità delle comunicazioni, alla maggiore attenzione di Bolognetta verso i fratelli fisicamente lontani ma vicini nella mente e nel cuore, alla volontà delle nuove generazioni, pienamente inserite nella società statunitense, di non nascondere le proprie radici, ma di valorizzarle e farne un punto di orgoglio.

Sedici milioni di cittadini Usa dichiarano oggi senza alcun timore ma con fierezza di avere origini italiane: del resto la cultura, il cinema, la moda, la cucina del nostro Paese sono quanto mai apprezzate nel mondo. Vengono sottolineate la ricchezza, la dignità e l’importanza della storia e della cultura della terra di origine, anche come elementi che possono contribuire alla pacifica convivenza dei diversi popoli, alla costruzione in ogni continente di una società solidale, aperta e multietnica dove nessuno si senta straniero, fondata sul rispetto reciproco tra le donne e gli uomini di ogni lingua, di ogni cultura, di ogni regione del pianeta.



Santo Lombino (10 puntata-fine)





Bibliografia


Ancona, V. 1990

Malidittu la lingua, Damned language, Legas, New York-Ottawa-Toronto.


AA.VV. 1986

Images, a pictorial history of Italian Americans, CMS, Roma-New York.


AA.VV. 1991

Allistante che mise piede nella Mericha, Museo del Risorgimento e delle lotte per la libertà, Trento.


Azzarello, D. 1906

La partenza dell’operaio per l’America, Fiorenzuola d’Arda (Piacenza).



Barone, G. 1987

Egemonie urbane e potere locale (1882-1913), in Storia d’Italia-Sicilia, Einaudi, Torino.


Benanti, N. – Spataro, C. 1995

S.Ciro da Alessandria d’Egitto a Marineo, Ila Palma, Palermo.


Bevilacqua, P. 2001

Società rurale e emigrazione, in Storia dell’emigrazione italiana. Partenze Donzelli, Roma.


Bordonaro, T. 1991

La spartenza, prefazione di Natalia Ginzburg, glossario di Gianfranco Folena, Einaudi, Torino.


Bordonaro, T. 1990-93

Memorie autobiografiche inedite


Cantelmo, E. 1906

Usi, costumi, feste degli italiani negli Stati Uniti in Gli italiani negli Stati Uniti d’America.


Casarrubea, G. 1978

I fasci siciliani e le origini delle sezioni socialiste in provincia di Palermo, Flaccovio, Palermo.


Cerase, F. P. 2001

L’onda di ritorno: i rimpatri, in Storia dell’emigrazione…, cit.


Ciuffoletti, Z. 1990

L’emigrazione veneta in Sud America attraverso le fonti consolari, in Emigrazione memorie e realtà, a cura di C. Grandi, Provincia autonoma di Trento, Trento.


De Clementi, A. 1996

La sfida dell’insularità. Generazioni e differenze etniche tra gli emigranti meridionali negli Stati uniti, in “Memoria e ricerca” n. 8, anno IV, dicembre 1996, Forlì.


De Clementi, A. 2001

La grande emigrazione”: dalle origini alla chiusura degli sbocchi americani in Storia dell’emigrazione…,cit.


Del Carria, R. 1970

Proletari senza rivoluzione, vol. I, Edizioni Oriente, Milano.


De Luca, E. 1997

Siciliani d’America. Il loro contributo nel New Jersey e alla nuova patria di adozione, Samperi, Messina.


Di Sclafani A. - Spataro, C. 1987

I moti dei fasci dei lavoratori e il massacro di Marineo, Ila Palma, Palermo.


Franzina, E. 1980

Merica! Merica!, Feltrinelli, Milano

Franzina, E. 1996

Dall’Arcadia in America, Fondazione Giovanni Agnelli, Torino.


Gabaccia, D. 1984

From Sicily to Elizabeth Street, N.Y. University Press, New York


Gabaccia, D. - Iacovetta, F. 1998

Women, work and protest in the italian diaspora: an international research agenda.


Grisafi, P. 1995

Around Town, in The Messenger of Garfield, New Jersey, vol.92 n.10, 1 giugno 1995, Garfield N.J.


Grasselli, R.M. 1989

Là per me era come un paradiso, edizioni CDE, Trento.


Guccione, C. 2001

Emigrazione verso gli Usa. Testimonianze delle comunità aliesi (1860-1932). Tesi di laurea, Università degli studi di Palermo.


Licata, R. 1999

Come le rondini. Romanzo. Palermo


Lombardi, U. 1892

Relazione del Regio Commissario straordinario… al Consiglio comunale di Bolognetta, Tipografia editrice Tempo, Palermo.


Lombino, S. 1986

I tempi del luogo, Centro iniziative culturali, Bolognetta.


Lombino, S. 1991

Nota biografica in La spartenza di T. Bordonaro, cit.


Macola, F. 1975

L’Europa alla conquista dell’America latina,

in Aldo A. Mola, 1882-1912: fare gli italiani, SEI, Torino


Martellone, A. M. 1973

Una Little Italy nell’Atene d’America, Guida, Napoli.


Martellone, A. M. 1996

Tra memoria del passato e speranza del nuovo: l’identità italiana

negli Stati Uniti, in “Memoria e Ricerca”, cit.


Molinari, A. 2001

Porti, trasporti, compagnie in Storia dell’emigrazione…, cit.


Nicotra, F. 1907

Dizionario dei comuni siciliani, Palermo.


Nitti, F. S. 1989

Scritti sulla questione meridionale,II, Inchiesta sulle condizioni dei contadini in Basilicata e Calabria (1910), Laterza, Bari.


Pinto, G. 1989

Bolognettesi U.s.a., numero speciale luglio-agosto 1989 deL’Italico, the italian-american times news”, Livingston, N.J. vol. X.


“Pro-loco” Bolognetta 1985

Conoscere e conservare Bolognetta, Bolognetta.


“Pro-loco” Bolognetta 1991

Incontri ravvicinati. Da Cristoforo Colombo agli Euroamericani, Bolognetta.


Raffaele, G. 1999

Siciliani nel mondo in Benigno-Giarrizzo Storia della Sicilia, vol.5, Editori Laterza, Bari.


Renda, F. 1963

L’emigrazione in Sicilia, Sicilia al lavoro, Palermo.


Renda, F. 1985

Storia della Sicilia dal 1860 al 1970, vol.II, Sellerio, Palermo


Romano, mons. F. 1988

Misilmeri nella rivolta del 1866, Fiamma serafica, Palermo.


Sanfilippo, M. 2001

Tipologie dell’emigrazione di massa in Storia dell’emigrazione…, cit.


Sori, E. 1979

L’emigrazione italiana dall’unità alla seconda guerra mondiale, Il Mulino, Bologna.


Thomas, W. I. 1921

Old World Traits Transplanted, trad. italiana Gli immigrati e l’America. Tra il vecchio e il nuovo mondo, a cura di Raffaele Rauty, Donzelli, Roma, 1997.


Tirabassi, M. 2002

La radice è mia e la gestisco io, su “La Stampa”, Torino, 3 agosto.


Ruffino, G. 2001

Profili linguistici delle Regioni-Sicilia, Editori Laterza, Bari.


Tomasi, S. M. 1995

La religione, in Images…cit.


Villari, L. 1912

Gli Stati Uniti d’America e l’emigrazione italiana,Treves, Milano





















Nessun commento: