giovedì 10 aprile 2008

Sostenete “Corleone Dialogos”

---------------------

Il neo circolo Arci “Corleone Dialogos” ha un’esperienza che affonda le radici nell’autunno 2002, quando nacque l’Osservatorio Politico “Oltre il Muro”. Strumento di tale associazione, di fatto, era Dialogos, come mezzo di informazione dell’associazione che voleva parlare ai corleonesi, ma non solo. Appena costituitosi il neo circolo, qualche mese fa, ha saputo essere presente con alcune importanti iniziative come la partecipazione alla XIII Giornata della Memoria e dell’Impegno organizzata a Bari da Libera, la coorganizzazione del 60° anniversario dell’assassinio di Placido Rizzotto e poi le nostre attività principali di circolo culturale dell’Arci: l’informazione con il Dialogos cartaceo e il Dialogos online. Un circolo, fatto da pochi ragazzi corleonesi e non solo, che cerca di fare emergere un’altra Corleone, e “l’altra Corleone” è lo slogan del nostro itinerario turistico che, attraverso le strade di questo nostro paese, cerca di fare conoscere i corleonesi che hanno combattuto la mafia. Una, fra le tante cose belle che facciamo, è anche quella di stare insieme e proiettare un film nella nostra sede, in via Miata. Ma queste sono le cose fatte e noi abbiamo voglia di fare di più, e allora abbiamo fatto un calendario programmatico, per le cose da fare nel breve periodo:
· Organizzazione di un campo in Toscana per completare quel ponte Toscana-Sicilia organizzata dall’Arci Toscana e altri partner;

·
Ricordare Peppino Impastato sia a Cinisi e sia a Corleone per il 30° anniversario;
· Manifestazione musicale a Ficuzza in occasione della Festa delle Liberazione;
· Collaborazione con la cooperativa Lavoro e non solo durante i campi estivi del progetto Liberarci dalle Spine;
· Continuazione di tutte le attività che già vengono svolte.

Tante iniziative, eppure la nostra è un’associazione fatta da pochissimi ragazzi e molti non sono nemmeno a Corleone. Un’associazione che vive e sopravvive senza alcun contributo esterno. Allora quello che vi chiediamo è un sostegno; il sostegno è quello di tesserarvi al Circolo Arci “Corleone Dialogos”, per darci una mano economicamente e per essere soci, ma anche per partecipare scrivendo e dialogando con noi. Come dico, sempre, ai ragazzi di Dialogos:- Se riusciamo a fare tutto questo in 5-6 persone, pensate cosa si potrebbe fare se si riuscisse ad essere in 30. Il costo della tessera è di 10 euro e avrete la possibilità di usufruire di numerosi sconti grazie alle convenzioni ARCI.

Giuseppe Crapisi

5 commenti:

alfonso ha detto...

Sarei lieto di sostenere il vostro circolo, sebbene a 1200 km di distanza. Se mi dite come fare vi invierò i dieci euri per l'iscrizione.
Alfonso Picciullo

Antonia Arcuri ha detto...

Un sostegno a distanza, forse, è la cosa più bella. Anch'io l'ho fatto, abbonandomi al giornale "Fuori Binario", che esce a Firenze.
Questo tendersi la mano, tra nord e sud, è più di un ponte!
Antonia Arcuri

Redazione Dialogos ha detto...

Sai Alfonso sei il primo che dice che è pronto a sostenerci e per questo ti ringraziamo molto. Facciamo una cosa appena veniamo noi in Toscana, al 99 % a Luglio, ti facciamo la tessera proprio li. Ancora mille grazie e continua non solo a seguirci ma ti invito a collaborare. Ciao

Giuseppe Crapisi

Stranistranieri ha detto...

vorrei sostenervi anch'io sperando che il cerchio si allarghi sia con le parole che con i fatti. Aspetto giuseppe in Toscana?
daniela

Redazione Dialogos ha detto...

Sono sincero non mi aspettavo che qualcuno ci sostenesse quando ho scritto questo mio appello. Non che non lo speravo, anzi, ma ormai sono un po pessimista. Invece ecco due Toscani pronti a sostenerci. Grazie Alfonso e grazie Daniela. Però certo è davvero desolante non vedere nemmeno un corleonese, ma se non fosse così forse non saremmo qui con il nostro Dialogos. Daniela fra qualche mese arrivo in questa terra a me cosi familiare anche se non ho mai visto e cioè la Toscana.

Giuseppe Crapisi