giovedì 24 gennaio 2008

Finalmente ci siamo! Pubblicato il bando per la Consulta Giovanile

- Il regolamento della Consulta Giovanile

- Bando pubblico per le associazioni

- Bando pubblico per gruppi e partiti politici


Bene, finalmente dopo un'iter di più di tre anni a Corleone avremo la Consulta Giovanile. L'amministrazione Iannazzo dopo averla proposta in Consiglio ha ottenuto l'approvazione del Consiglio Comunale ad unanimità. Adesso l'ammistrazione ha indetto il bando per la sua costituzione. Tutta la redazione esprime grande soddisfazione perchè si sta creando una struttura voluta e proposta da Dialogos proprio tre anni. Proposta allora fatta e concordata con l' assessore Iannazzo, oggi Sindaco. La Consulta giovanile è uno strumento dei giovani per i giovani, cioè finalmente i giovani corleonesi potranno essere i protagonisti delle politiche giovanili. La Consulta allora pensata era ed oggi è una Consulta rappresentante delle associazioni giovanili, dei partiti politici, dei rappresentanti degli studenti. Giovani che rappresentano gruppi di giovani. Il bando è rivolto infatti proprio alle associazioni e ai gruppi/partiti politici giovanili che vogliono partecipare alla sua costituzione. La redazione Dialogos naturalmente parteciperà alla Consulta facendosi rappresentare da due nostre giovanissime collaboratrici: Lorena Pecorella e Marta Pinzolo. Decisione questa presa da un lato perchè rispetto a tre anni fa non siamo più tanto giovani ma ancora di più perchè crediamo che meglio di loro nessuno potrebbe rappresentare la meglio gioventù di Dialogos. Finalmente la classe politica corleonese ha dato ai giovani uno strumento importante di partecipazione giovanile per le scelte che li riguardano. Per questo noi speriamo che aderiscano tante associazioni e che la Consulta possa divenire non terreno di scontro poltico, altrimenti abbiamo perso tutti, ma diventi volano per un nuovo modo di fare scelte politiche. Scelte che dovranno essere fatte sulla base di proposte giovanili, insomma una piccola forma di democrazia partecipata dal basso. Ma la Consulta per noi è anche la risposta concreta a quegli anonimi lettori che cercano di screditare Dialogos. Dialogos da più di 5 anni fa libera informazione a Corleone, critica e dice le cose quando vengono fatte, ma anche propone. Questa della Consulta è una proposta concretizzatasi grazie alla volontà politica di un Sindaco come Iannazzo che sa recepire meglio dei suoi elettori quando le proposte e le critiche sono costruttive.

Giuseppe Crapisi

1 commento:

VitaSanaS ha detto...

Anche se non la ritengo prioritaria, Auguro Buon Lavoro! Speriamo almeno che si metta in funzione prima che i desigante-i vadano in pensione!

Mi auguro, altresi, che tra i facenti parte di questa consulta, non ci sia ALCUNA-O, che si sia stata-o contraria-o alle dimissioni di Cuffaro. Anzi suggerirei di metetrlo come criterio d'esclusione.
Leoluca Criscione, Svizzera