domenica 18 novembre 2007

La mia opinione sul CIDMA


Tutti i mezzi di informazione da internet alle Tv regionali parlano dello sfratto della Giunta Iannazzo al Centro internazionale delle mafie e dell'antimafia. Di cosa si tratta? Nel mese di settembre la Giunta delibera che il CIDMA deve provvedere a lasciare i locali concessi dal Comune di Corleone in comodato d'uso. Comodato che prevedeva una durata novennale. Al CIDMA dovrebbe rimanere la sala Cataldo Naro e una stanzetta adiacente. Mentre la sala conferenze Carlo Alberto dalla Chiesa rimarrà tale ma ritornerà al Comune. La Giunta giustifica tale provvedimento in quanto il Comune paga degli affitti onerosi per gli uffici tecnici ed ha necessità di avere quei locali. Ma le stanze del CIDMA non potrebbero mai ospitare tutti gli uffici presenti in Via Verdi. La mia opinione è che è palese che sul CIDMA c'è uno scontro politico tra Iannazzo e Nicolosi. Il Sindaco spesso dice ma come voi avete criticato l'operato del CIDMA per cinque anni e oggi mi criticate? La risposta è semplice, noi abbiamo criticato l'operato del CIDMA perchè era un braccio dell'amministrazione comunale, che gestiva fondi pubblici non per fare antimafia ma per fare altro. Ma oggi visto lo scontro legale Iannazzo-Nicolosi sembra ai mass media un'operazione vessatoria su un'associazione cha ha un valore simbolico. Il CIDMA che ha permesso la ristrutturazione del complesso di San Ludovico e che ha una valenza di riscatto di Corleone non solo nazionale ma anche internazionale. Ed è per questo che i media stanno bombardando questa notizia. Io credo che il Sindaco dovrebbe fare un passo indietro lasciando i locali e aspettare la decisione del TAR. Con la decisione del TAR molte cose diventeranno più chiare. Inoltre i costi politici sono maggiori dei ricavi. Danno all'immagine di Corleone e della Giunta, aumento della spaccatura dei cittadini corleonesi e il guadagno è nell'avere in possesso alcune stanze e una sala conferenza. Quindi amio avviso la Giunta dovrebbe attendere da un lato e premere invece sul CIDMA affinchè faccia il suo dovere. Certamente il mio giudizio sull'attività del CIDMA rimane lo stesso, poche iniziative!

Giuseppe Crapisi

3 commenti:

Anonimo ha detto...

complimenti giuseppe,sempre chiaro e stringato.L'importante è sempre il prevalere della giustizia e la sovranità del popolo di cui i vari rappresentanti politici spesso si dimenticano.Spesso vengono fatte delle battaglie che non hanno come scopo il bene della cittadinaza,ma la rivalsa di stupidi interessi personali ed individuali se non politici.
Saluti.
Ciro da bologna.

Anonimo ha detto...

ma nn credo che siano entrati....o sbaglio?

Giuseppe Crapisi ha detto...

Ciao Ciro, non sapevo che ogni tanto ci leggi, mi fa piacere. Un saluto da Corleone!