giovedì 15 novembre 2007

Gestione dei beni confiscati alla mafia

Il 5 novembre è iniziato il “Programma di formazione sull'utilizzo e la gestione dei beni confiscati dalla criminalità organizzata” promosso dalla Prefettura di Palermo, finanziato dal PON Sicurezza e organizzato dall'associazione Libera. In particolare per la Povincia di Palermo l'organizzatrice è stata Libera di Palermo. Cinque giorni di attività formativa per 30 funzionari delle amministrazioni locali e 30 rappresentanti di associazioni della Provincia di Palermo. Ogni associazione che voleva partecipare ha presentato una domanda e poi c'era la selezione. Il circolo IncontrArci ha presentato la domanda, ha inserito il suo curriculum e siamo stati selezionati. Una bella soddisfazione che riconosce il nostro impegno.

Oltre a noi importanti associazioni impegnati sono presenti come il Centro Pio La Torre, Addio Pizzo e Radio Aut. Partecipo al corso proprio io come rappresentante dell'associazione.

In questi giorni è stata ampiamente discussa e approfondita la legge n. 109/1996 che riguarda proprio il sequestro e la confisca dei beni appartenenti alla mafia, quali sono le opportunità e quali sono le carenze, poi numerose testimonianze di cooperative costituite per gestire beni confiscati, giornalisti, magistrati, professori per studiare e capire i problemi e le opportunità chi ci sono per associazioni e cooperative che gestiscono questi beni. Ma altra funzione importante e quella di capire cosa le amministrazioni comunali dovrebbero fare e non fanno, o cosa sarebbe opportuno che facessero. Un corso ben organizzato da Libera che ha dato la possibilità di fare conoscere associazioni, amministrazioni ecc... Il circolo IncontrArci è l'unica associazione di Corleone, mentre per l'amministrazione comunale partecipa la dottoressa Enza Tortorici. Per me poi è un corso che mi darà ancora di più conoscenza di un fenomeno che da anni qui a Corleone studiamo. Alla fine del corso descriverò più precisamente di ciò che questo corso ha significato per me come conoscenza dell'utilizzo e gestione dei beni confiscati. Quindi alla prossima!

Giuseppe Crapisi

2 commenti:

la giustiziera della notte ha detto...

Complimenti per il blog! lo inserirò tra i miei link
ciaoo
cosedicasanostra.blogspot.com

Giuseppe Crapisi ha detto...

Grazie!