martedì 27 novembre 2007

Dichiarazione del diritto dei cittadini del mondo ,donne , uomini, bambini, ad essere LIBERI

“ Io sono veramente libero solo quando tutti gli esseri umani che mi circondano, uomini e donne, sono anch’essi liberi. La libertà degli altri, lungi dall’essere un limite o la negazione della mia libertà, ne è invece la condizione necessaria e la conferma” (BAKUNIN)

Libertà ( Paul Eluard)

Su i quaderni di scolaro

Su i miei banchi e gli alberi

Su la sabbia su la neve

Scrivo il tuo nome

Su ogni pagina che ho letto

Su ogni pagina che è bianca

Sasso sangue carta o cenere

Scrivo il tuo nome

Su le immagini dorate

Su le armi dei guerrieri

Su la corona dei re

Scrivo il tuo nome

Su la giungla e il deserto

Su i nidi su le ginestre

Su la eco dell’infanzia

Scrivo il tuo nome

Su i miracoli notturni

Sul pan bianco dei miei giorni

Le stagioni fidanzate

Scrivo il tuo nome

Su tutti i miei lembi d’azzurro

Su lo stagno sole sfatto

E sul lago luna viva

Scrivo il tuo nome

Su le piante e l’orizzonte

Su le ali degli uccelli

E il mulino delle ombre

Scrivo il tuo nome

Su ogni alito di aurora

Su le onde su le barche

Scrivo il tuo nome

Su la schiuma delle nuvole

Su i sudori di uragano

….

Su la fronte dei miei amici

Su l’assenza che non chiede

Sul vigore ritornato

E in virtù di una parola

Ricomincio la mia vita

Sono nato per conoscerti

Per chiamarti

LIBERTA’

( Paul Eluard, da POESIA e VERITA’, Libertà,)

Nessun commento: