domenica 14 ottobre 2007

Due Rocche...

Dalle pagine di Dialogos è nata la segnalazione dello stato dei luoghi delle Due Rocche e la richiesta di un controllo sui lavori.
Oggi crediamo sia arrivato il momento in cui Dialogos si riappropri del lavoro svolto e tiri le proprie conclusioni. Dialogos ha segnalato i luoghi, ha saputo utilizzare tutti i canali di informazione presenti a Corleone, riuscendo a coinvolgere l’intero circolo presentando una richiesta formale al Sindaco e al Presidente del Consiglio.
Queste singole azione ben studiate hanno scosso le istituzioni.
Il primo che ci ha chiamati per un incontro è stato il Sindaco Iannazzo insieme con l’Assessore ai Lavoro Pubblici Gambino, consegnandoci la relazione tecnica, da lui richiesta, sullo stato dei lavori redatta dal Capo Settore dell’Ufficio Tecnico e dal Direttore dei Lavori. Anche il Presidente del Consiglio Lanza, appena ha ricevuto la nostra richiesta, arrivatagli in ritardo, ha indetto una riunione con i soggetti interessati al progetto.
Insomma entrambi non sono rimasti sordi alle nostre richieste. A questo punto sono altre le istituzioni preposte al controllo.
Dialogos ha lanciato la pietra segnalando un fatto, ha richiesto i controlli e di avere progetti e pareri. I controlli si stanno effettuando e i pareri con il progetto ci verranno consegnati, ma non avendone le competenze ne capiremo ben poco. Quindi aspettiamo solo che terminano i controlli e che Sindaco e Presidente ci dicano cosa sia emerso. Insomma siamo soddisfatti dell’atteggiamento non chiusa della politica corleonese, anche se non siamo certi che alle Due Rocche è andato tutto bene, ma aspetta ad altri controllare.
Per questo per adesso mettiamo un punto in attesa.

La redazione di Dialogos

1 commento:

Anonimo ha detto...

Ancora una volta la cittadinanza Corleonese ha perso l'opportunità di partecipare attivamente alle decisioni che riguardano il propio territorio,solo che questa volta c'è di mezzo uno dei posti più belli ed emblematici del nostro paese che tante coppiette ha fatto innamorare.Ancora una volta la cittadinanza è stata sorda all'appello di controllare coloro che lavorano per noi.Voi di dialogos avete fatto bene a gettare lka spugna.Non vedo perchè rischiare ,quando nessuno ti segue.Perchè parliamoci chiaro avete rischiato con quell'articolo che avete scritto avete scoperchiato un vaso di pandora,e avete turbato i sonni di persone che contano.Non si lamentino però il Corleonesi quando rivisitando con le propie amate,che nel frattempo saranno magari diventate loro mogli,non riconosceranno più il luogo dei loro sospiri.