domenica 7 ottobre 2007

Da un articolo, una ballata...

Pubblichiamo con piacere una "ballata" dedicata a Lorena, una delle nostre più giovani collaboratrici ed ispirata dal suo articolo pubblicato su Dialogos, scritta dalla "nostra" Antonia Arcuri. Leggi l'articolo di Lorena


Canta Lorena la tua canzone


Canta Lorena

la tua canzone

sogna un paese

dal Cuor di Leone.


Bacia i tuoi amori

abbracciali forte,

domani forse

saranno lontani.


Tu sei il sogno

di tanta gente

che ha creduto

in un mondo migliore.


Rit. Canta Lorena

“ “ “ “ “

Voltati indietro

e ci vedrai,

noi siamo tanti

anche se pieni di guai.


Noi siamo quelli

dai mille colori

che con un urlo

o una preghiera

si batton sempre

per la verità.


Canta Lorena

la tua canzone

sogna un paese

dal Cuor di Leone.

Sognalo sempre

e poi vedrai....


Questa è la tua canzone!

Cara Lorena, su Dialogos ho letto il tuo

articolo “ Noi e Corleone”.

L'emozione provata è diventata

una ballata.


Antonia Arcuri

4 commenti:

Circolo IncontArci Corleone- Redazione Dialogos ha detto...

Cara Antonia io ho il piacere di potere leggere in anteprima tutti gli articoli che vengono pubblicati su Dialogos. Quando Lorena mi inviò l'articolo mi sono emozionato. Emozionato perchè con la sua semplicità era riuscita a descrivere la vita dei giovani corleonesi, la voglia del cambiamento, ma con i piedi per terra sapendo che molte cose non vanno. Mi sono emozionato quando parlando di Dialogos usa il noi. Non lo nascondo sono orgoglioso. Lorena come Marta sono la nostra speranza, noi ormai siamo giovani-vecchi loro sono giovani e basta. La ballata è davvero eccezionale come eccezionale è Lorena e credo la rappresenti bene. Il mio sogno e che a Corleone ci potessero essere mille Lorene ma ahimè non è così.

Giuseppe Crapisi

Circolo IncontArci Corleone- Redazione Dialogos ha detto...

La ballata è davvero bella e bello sarebbe musicarla.
Speriamo che vengano fuori altre Lorene e Marte, non per infoltire il nostro gruppo, ma per dare una scossa nel limite delle forze alla nostra indifferente società.
Francesco Milazzo

Circolo IncontArci Corleone- Redazione Dialogos ha detto...

Mi permetto una battuta! Se si infoltisse il gruppo non sarebbe un male!

Giuseppe Crapisi

Anonimo ha detto...

ringrazio Antonia perchè con questa ballata ha fatto gioire il mio cuore e ringrazio Giuseppe e Francesco e tutto il gruppo perchè credono in noi e fondano le loro speranze su noi..grazie perchè siete la mia ispirazione e vi porto nel cuore!
Lorena