di palermocartolibreria Di Palermo Corleone

thephom

Iscriviti i alla newsletter








Una considerazione sulla Assemblea cittadina in merito alla crisi dell'acqua a Corleone svoltasi il 25 Giugno.
articoli - Corleone

13438998_10209702553351232_1337254271902776774_n

Riceviamo e pubblichiamo una considerazione sulla Assemblea cittadina sulla crisi dell'acqua a Corleone svoltasi il 25 Giugno.

"Interessante incontro al Centro Multimediale di piazzale Danimarca a corleone per l'incontro organizzato dal comitato Liberi Cittadini Corleonesi, durante il quale si è aperto un dibattito sulle problematiche dell'acqua a corleone e i relativi recenti disagi. L'incontro è stato moderato dall'Avv Lea Cortimiglia, componente del comitato, Franco Saporito, ex dipendente del Comune di Corleone, ha illustrato la parte tecnica burocratica, affrontando i vari passaggi comuni Aps e ora Amap. Numerosi i presenti che hanno preso la parola tra cui l'ex consigliere comunale Pd Dino Paternostro, che ha lodato l'iniziativa promossa ed espresso i suoi complimenti a Franco Saporito per l'esatta cronistoria dei fatti. L'incontro ha puntato molto su un punto, che l'acqua torni pubblica, perché è palese che un servizio dato a privati ha forzatamente un costo maggiore rispetto a quello gestito dal pubblico. Da notare la completa assenza dell'amministrazione comunale, che non solo non si è degnata ad essere presente, ma nemmeno ha ritenuto opportuno far sapere la sua posizione in merito. Questo la dice lunga sullo stato di salute di questa amministrazione, che sembra sempre di più una barca alla deriva dalla quale sono scappati pure i topi e dove il suo comandante naviga a vista in mezzo agli scogli. Prima o poi impatta."

Marcus Salemi 

 
Crisi idrica - Cittadini di Corleone sull'orlo di una crisi di nervi
articoli - Corleone

Comunicato del Comitato spontaneo "Liberi cittadini corleonesi" (Link al gruppo Facebook)

Segnaliamo inoltre l'Assemblea cittadina  concvocata il 25 giugno alle 17 presso Centro MultimedialePiazzale Danimarca, Corleone Link all' evento facebook

Per una accidentale coincidenza, la crisi idrica che sta interessando la città di Corleone ha avuto inizio con i fatti al vaglio della magistratura avvenuti durante la processione di San Giovanni e precisamente il 31 maggio 2016. Quanto accaduto ha fatto passare in secondo piano il grave problema della mancata erogazione dell'acqua, che sta provocando enormi disagi a famiglie e attività agricole, artigianali e commerciali. Con uno scarno comunicato del 7 giugno 2016 l'Amap, gestore del servizio idrico del Comune di Corleone, avvisava la cittadinanza che l'erogazione sarebbe stata effettuata a giorni alterni per insufficienza d'acqua delle sorgenti.

 
Alimena: percorsi di Legalità 2016,25 Giugno
articoli - Antimafia&mafia
received_1301533166543362CLICCA SULLA LOCANDINA PER LEGGERE
 
Furto sacrilego al Santuario di Tagliavia: portati via oggetti sacri d’argento ed anche un’ostia consacrata
articoli - Corleone

Furto al Santuario di Tagliavia, che si trova nei pressi di Corleone, appartenente alla diocesi di Monreale. Nella notte tra giovedì e ieri, sono stati portati via una cornice d'argento ed altri oggetti di valore, sempre d'argento, preziosi soprattutto per la loro antichità.

A fare a scoperta è stato ieri mattina il personale della diocesi, che di buon mattino ha aperto il santuario, solitamente meta di numerosi fedeli che vi si recano per pregare e per partecipare alle funzioni religiose.
Per l'avvenuto furto è stata già sporta denuncia da parte del rappresentante legale del santuario Salvatore Zanca, che si è presentato ieri presso la stazione dei carabinieri di Corleone.

 
Corleone: Manifestazione contro il giornalismo sbagliato e la finta antimafia

13346861_10208228455903392_98792606296314112_nNoi non ci inchiniamo: I Corleonesi non ci stanno e Manifestano contro il giornalismo sbagliato, la finta antimafia, le notizie distorte solo per avere visibilità e farci passare per mafiosi. " Io non ci sto!" I Corleonesi non ci stanno! Ci vediamo tutti in piazza Falcone e Borsellino alle ore 18 per manifestare contro chi vuole farci passare per quello che non siamo. Siamo cittadini onesti e ripudiamo ogni forma di illegalità! Questo giornalismo ci porta solo ad essere sempre più sommersi da pregiudizi. Gridiamo forte che Corleone è ben altro e queste porcherie non le facciamo. La manifestazione organizzata da Lorena Pecorella 

 
Ribaudo (Pd): “Viabilità nel corleonese, al via da giugno i lavori di manutenzione”
articoli - Corleone
ss 118Il presidente di ORA Corleone Giuseppe Crapisi: "E' importante che le somme siano impiegate celermente e dove se ne ravvisi la necessità" Palermo 31 maggio – “Positivo l’esito dell’incontro con i vertici della dirigenza regionale dell’Anas, tenutosi questa mattina nella sede regionale di via De Gasperi, alla presenza degli ingegneri Cicero e Marsello, e dei sindaci dei comuni di Bisacquino, Campofiorito, Chiusa Sclafani, Corleone e Giuliana.” Lo scrive in una nota il deputato del Pd Franco Ribaudo. Leggi tutto
 
Definì un boss “pezzo di m…”: assolto il giornalista Rino Giacalone
articoli - Antimafia&mafia

Più alta è la caratura del mafioso più forte può essere il giudizio critico nei suoi confronti. E' possibile usare anche espressioni molto crude come "pezzo di merda". E' il principio fissato dal giudice Gianluigi Visco che ha assolto dall'accusa di diffamazione a mezzo stampa il giornalista Rino Giacalone, querelato dalla vedova e dai figli del boss Mariano Agate. Agate, capo del mandamento di Mazara del Vallo, era il consigliere più ascoltato, in provincia di Trapani, da Totò Riina.

 
E' arrivato il grande giorno, Auguri Giuseppe e Cettina
articoli - Corleone Dialogos

 fb_img_1464765013784Oggi il nostro Giuseppe si sposa con Cettina. Era ora.  Tanti auguri di una vita felice ed Impegnata.

Corleone Dialogos

 
ORA Corleone: l’On. Ribaudo incontrerà l’Anas per la viabilità del corleonese!
articoli - Corleone

ora corleoneIn questi mesi abbiamo sollecitato l’On. Ribaudo per affrontare le annose problematiche che riguardano la viabilità del corleonese. In particolar modo servono interventi sulla SS 118, che in molti tratti è investita da frane, poi c’è la vicenda dell’ammodernamento dei lotti della stessa arteria stradale.