di palermocartolibreria Di Palermo Corleone

thephom

Iscriviti i alla newsletter








Anche Corleone dice sì, adesso sul fitto del ramo d'azienda dell'ex Ato manca solo la firma
articoli - Corleone

L'ingegnere Francesco Morga, neo presidente della Belice Impianti srlPotrebbe essere venerdì la data probabile della ratifica L'ultimo atto necessario alla firma del fitto del ramo d'azienda è arrivato: il Consiglio comunale di Corleone ha deliberato l'impegno di spesa per l'ingresso nella società di scopo "Belice Impianti srl". Adesso il passaggio potrà finalmente arrivare.

Venerdì dovrebbe essere (mai abbandonare il condizionale, quando si parla di questa vicenda) il giorno del "nero su bianco". Su questa data non c'è ancora l'ufficialità, ma tutto lascia presagire che dopo il "sì" di Corleone, che è arrivato con 11 voti favorevoli su 15, la vicenda possa arrivare finalmente al suo lieto fine.

 
Corleone il 1° TROFEO PODISTICO CORLEONE Città della Legalità
articoli - Corleone

Domenica 31 Agosto si terrà a Corleone il 1° TROFEO PODISTICO CORLEONE Città della Legalità

La gara competitiva si svolge su un circuito cittadino di 10 km (3 giri di circa 3.330 km), la partenza e l'arrivo saranno in Piazza Garibaldi alle ore 10:00. E' prevista anche una gara per i bambini delle scuole elementari, medie e superiori.

Per iscrizioni e info rivolgersi a 368 3475614 (Piero) 338 5605487 (Roberto) Maggiori info le trovi sul sito www.corleonemarathon.it

 
San Cipirello, strade dissestate per Corleone e Partinico: nasce un comitato
articoli - Corleone

È nato un comitato di cittadini per il ripristino delle strade provinciali che collegano San Cipirello a Partinico e San Cipirello a Corleone. 

Le arterie sono ritenute molto pericolose per via delle buche, alcune delle quali hanno una profondita' di 13 cm. Un rischio per gli oltre 300 pendolari e studenti che ogni mattina viaggiano verso Partinico.

 
30-31 Maggio Evento finale del progetto Intus Corleone.
articoli - Corleone

Evento finale del progetto Intus Corleone. Le due giornate non rappresentano soltanto la chiusura ufficiale di un progetto, ma l'avvio di una serie di iniziative coordinate volte a promuovere il territorio corleonese.

Certi di una vostra partecipazione inviamo cordiali saluti.

Il gruppo Intus Corleone

Allegati:
Scarica questo file (INVITO 30-31 MAGGIO 2015_CORLEONE.pdf)Il Programma
 
Il boss Leoluca Bagarella deve lasciare il carcere di Badu 'e Carros
articoli - Antimafia&mafia

nuoroNUORO. Leoluca Bagarella  deve essere trasfrito dal carcere di Badu 'e Carros in un altro carcere dove la struttura riservata ai detenuti con il duro regime del 41 bis sia vivibile. Questo in sintesi il parere dei giudici del tribunale di sorveglianza di Sassari che ha respinto il ricorso presentato dal Dap (Dipartimento amministrazione penitenziaria) contro la decisione del tribunale di sorveglianza di Nuoro che aveva imposto il trasferimento del detenuto poiché non venivano rispettati i requisiti minimi per una carcerazione dignitosa. Leggi tutto. 

 
I dirigenti del PD del corleonese si attivano per le Zone Franche Montane
articoli - Corleone

pd corleoneseL'aula entro la fine del mese di Giugno sarà chiamata ad esprimersi in merito al DDL sulle zone franche montane, proposta sottoscritta da diversi esponenti della deputazione regionale in modo trasversale, che lascia fuori in maniera incomprensibile tutto il territorio del corleonese, porzione dell'entroterra siciliano che ha in sé tutte le caratteristiche per potervi rientrare. Pochi giorni fa Giuseppe Crapisi, componente dell'assemblea regionale del PD ha sollevato il tema e subito diversi esponenti del partito del corleonese hanno ritenuto opportuno coglierlo e sostenerlo.

 
Zone Franche Montane: il corleonese si mobilita.
articoli - Corleone

corleoneDopo l'appello lanciato da Giuseppe Crapisi Presidente di ORA Corleone, e membro dell'assemblea regionale del PD, sull'assenza del corleonese nel disegno di legge che istituisce le zone franche montane, il territorio si sta mobilitando. Ad oggi sono stati individuati, nel disegno di legge, i territori delle madonie, iblei, etna e nebrodi mentre pur avendone i requisiti manca proprio il corleonese.

Il tema è talmente importante che, anche se in ordine sparso, c'è stata un'attenzione mediatica e politica. Infatti, i sindaci di Prizzi Luigi Vallone e di Campofiorito Giuseppe Oddo hanno aperto un confronto con i loro consigli comunali, mentre i dirigenti del PD del territorio Pietro Quartararo di Giuliana, Giuseppe Gullo di Chiusa Sclafani, Filippo Contorno di Bisacquino, Leonardo Spera di Contessa Entellina, Salvatore Schillaci e Pio Siragusa di Corleone hanno proposto di preparare un ordine del giorno da far approvare da tutti i consigli comunali della zona, di fare un incontro con la deputazione e i vertici del partito, e di preparare un emendamento che vada a modificare il DDL in discussione e che vada oltre i quattro territori già interessati.

 
A Corleone un convegno sull’efficienza energetica nel pubblico e nel privato.
articoli - Corleone

ora corleoneMartedì 26 maggio 2015 nei locali del CIDMA si terrà un convegno sul tema "Città sostenibili be riqualificazione energetica degli edifici pubblici e privati" organizzato da ORA Corleone con Legambiente Sicilia in collaborazione con l'ordine degli architetti e degli ingegneri. Parteciperanno il Sindaco Leoluca Orlando, il dottor Giuseppe Crapisi, l'ingegner Gianni Silvestrini, l'architetto Edoardo Zanchini, il Presidente del Consiglio di Corleone Salvatore Orlando, l'architetto Mimmo Fontana, il dottor Mario Pagliaro, l'ingegner Francesco Capello, l'ingegner Antonio Mazzon e l'architetto Salvatore Saporito.

Il convegno è rivolto agli addetti ai lavori, cittadini e alle istituzioni per una riflessione su come riuscire a recuperare risorse attraverso l'efficientamento energetico.

 
Questione Ato Palermo 2, ancora una fumata nera, ma martedì si potrebbe "chiudere"
articoli - Corleone

rifiutiSAN GIUSEPPE JATO, 22 maggio – La fumata al momento è nera. La speranza, però, è l'ultima a morire, anche se, inutile negarlo, la questione del passaggio dei lavoratori dell'Ato Palermo 2 alla società di scopo "Belice Impianti srl" è legata ad un filo sottile. Il giorno "buono" potrebbe essere martedì. Leggi tutto.