domenica 11 novembre 2018

La Commissione Straordinaria del Comune di Corleone ha presenziato alle esequie del dottor Liotta


La Commissione Straordinaria ha presenziato alle esequie del dott. Giuseppe Liotta portando ai familiari la calorosa vicinanza della Città di Corleone ,anche con la presenza del Gonfalone comunale.

             La moglie ha voluto rendere un ringraziamento a tutti coloro che hanno partecipato alle operazioni di ricerca, alle Forze di Polizia, al Volontariato ed alla Città di Corleone tutta che ha sempre dimostrato affetto al medico nel corso del breve periodo in cui ha prestato servizio presso l’Ospedale dei Bianchi.

             Nella stessa giornata, volendo rendere omaggio alla figura del pediatra tragicamente scomparso, è stata posta una composizione floreale presso il Parco delle Rimembranze nella Villa comunale ove è stata altresì collocata una targa commemorativa in ricordo dei caduti corleonesi durante la I Guerra Mondiale ed una  corona di alloro.

Corleone, 10 novembre 2018
  
                                                                              LA COMMISSIONE STRAORDINARIA
                                                                        Termini  - Mallemi - Cacciola

venerdì 9 novembre 2018

Comune di Corleone: allerta meteo arancione

E' STATO DIVULGATO DA PARTE DEL DIPARTIMENTO REGIONALE DI PROTEZIONE CIVILE IL BOLLETTINO SU CONDI-METEO-AVVERSE.
RISCHIO METEO-IDROGEOLOGICO E IDRAULICO. Dalle ore 00 alle 24 di domani 10/11/18. Allerta ARANCIONE nelle zone C-D-E.
DALLE PRIME ORE DI DOMANI, SABATO 10 NOVEMBRE 2018, E PER LE SUCCESSIVE 24-30 ORE, SI PREVEDONO PRECIPITAZIONI, ANCHE A CARATTERE DI ROVESCIO O TEMPORALE, IN PARTICOLARE SUI SETTORI OCCIDENTALI E MERIDIONALI. I FENOMENI SARANNO ACCOMPAGNATI DA ROVESCI DI FORTE INTENSITÀ, FREQUENTE ATTIVITÀ ELETTRICA E FORTI RAFFICHE DI VENTO
Numeri utili:
SORIS numero verde: 800404040
Vigili del Fuoco: 091/8462952
Emergenza Vigili del Fuoco: 115
Comune di Corleone:
091/8452411 - 091/84524100
Commissione Straordinaria - Sindaco: 366/4077044 
Reperibilità Comune di Corleone:
Tecnico di turno 366/4077044
Responsabile III Settore - Ufficio Tecnico:
Ing. Giuseppe Gennaro 335/7729636
Responsabile del Servizio P.C.:
Geom. Francesco La Sala 335/7595302

La Commissione Straordinaria
(G. Termini –R. Mallemi – M. Cacciola)

Comune di Corleone: lutto cittadino per esequie dottor Liotta


La Commissione Straordinaria ha proclamato il lutto cittadino per domani 10 Novembre 2018 nel giorno delle esequie del dottor Giuseppe Liotta. 
Nel rinnovare il cordoglio alla famiglia, l’amministrazione ha disposto l’esposizione delle bandiere a mezz’asta sugli edifici comunali e pubblici e un minuto di silenzio negli uffici comunali e pubblici aperti alle ore 10:30.
Per esprimere vicinanza alla famiglia, durante il corso della cerimonia funebre, cioè dalle 10:30 alle 12:00, tutti i cittadini, le istituzioni pubbliche, le organizzazioni sociali, culturali, produttive ed i titolari di attività private, possono manifestare la propria adesione al lutto nelle forme ritenute più opportune.

LA COMMISSIONE STRAORDINARIA
Termini    Mallemi    Cacciola





giovedì 8 novembre 2018

Ospedale di Corleone: Il Dottor Tomasello, coordinatore CIMO Palermo, fa chiarezza in merito all'intervista rilasciata al Giornale di Sicilia

La dichiarazione rilasciata al Giornale di Sicilia e pubblicata il 07 novembre 2018, in merito alla scomparsa del collega Giuseppe Liotta, che ha creato uno strascico di polemiche, nella cittadinanza di Corleone e dei paesi limitrofi, e che, è stata estrapolata da un’intervista telefonica durata circa 20 minuti, ha poco a che fare col reale significato delle mie parole.
Il riferimento all’esiguo numeri di nascite, nel presidio ospedaliero di Corleone, insieme alla presenza di strade di collegamento disastrate, soprattutto nel periodo invernale, aveva il significato di evidenziare la necessità, d’ora in poi,di garantire con i fatti, e non solo con le parole, la sicurezza degli operatori sanitari e delle pazienti.
Ribadisco che non è accettabile perdere la vita in questo modo e nello svolgimento del proprio lavoro.
La nuova rete sanitaria ospedaliera approvata qualche mese fa dalla Regione Siciliana, ha identificato nel territorio della provincia di Palermo, due presidi ospedalieri in aree disagiate: 1) Petralia Sottana 2) Corleone.
La decisione di prevedere la presenza di un presidio ospedaliero nel territorio, presuppone la necessità di una responsabilizzazione della politica a garanzia dell’ottimale funzionamento di tali strutture, nel rispetto della sicurezza degli operatori e dei pazienti. L’ospedale di Corleone è inserito nella rete ospedaliera siciliana ma si dimentica che la rete dovrebbe prevedere delle valide interconnessioni tra le diverse strutture ospedaliere, dislocate nel territorio. 
L’assenza di una valida rete viaria, in pratica, rende tale rete incompleta e pericolosa per i lavoratori e l’utenza.
La Regione deve assumersi la responsabilità di garantire dei collegamenti stradali sicuri! Non è possibile curare se non viene garantita, in primo luogo, la sicurezza per gli operatori sanitari (anche in itinere).
La Regione deve garantire l’attuazione di piani di assunzione credibili, per saturare le piante organiche dei presidi ospedalieri in zone disagiate perché non è semplice assumere personale in tali sedi. Lo dimostrano le ultime convocazioni, per incarichi, andate deserte.
Le aziende sanitarie sono costrette a garantire l’attività dei presidi stabiliti dalla rete ospedaliera ma, nella reale attuazione della rete, il regista deve essere la Regione e se la stessa non è capace di garantire la sicurezza degli operatori e dei pazienti al 100%, deve assumersi le sue responsabilità nel rispetto della popolazione dei territori disagiati e nel rispetto dei lavoratori e le loro famiglie.
 
 Il Coordinatore inter-provinciale CIMO Palermo
 Dott. Sandro Tomasello

Il Comune di Corleone proclama il lutto cittadino per il giorno delle esequie del medico Liotta

LA CITTÀ DI CORLEONE SI STRINGE ATTORNO AL DOLORE DELLA MOGLIE, DEI FIGLI E DEI FAMILIARI TUTTI DI GIUSEPPE LIOTTA, MEDICO CHE HA PERSO LA VITA MENTRE, SPINTO DA FORTE SENSO DEL DOVERE, SI STAVA RECANDO ALL'OSPEDALE DEI "BIANCHI DI CORLEONE", A SEGUITO DEGLI EVENTI CALAMITOSI CHE HANNO INTERESSATO LA PROVINCIA DI PALERMO E IL TERRITORIO DEL CORLEONESE NELLA GIORNATA DEL 3 NOVEMBRE 2018.
LA COMMISSIONE STRAORDINARIA A NOME DELLA CITTADINANZA TUTTA INTENDE ESPRIMERE VICINANZA E MANIFESTARE IN MODO SOLENNE IL DOLORE DELLA INTERA COMUNITÀ CORLEONESE PER LA TRAGICA SCOMPARSA DEL GIOVANE MEDICO PROCLAMANDO PER IL GIORNO DELLE ESEQUIE UNA GIORNATA DI LUTTO CITTADINO.

LA COMMISSIONE STRAORDINARIA

  • Termini Mallemi Cacciola

Disperso a Corleone, trovato in un vigneto invaso dal fango il corpo del medico palermitano Liotta

Tratto dal Giornale di Sicilia

È stato trovato questa mattina il corpo di Giuseppe Liotta, il medico palermitano disperso sabato sera durante l'ondata di maltempo che ha flagellato la regione tra Ficuzza e Corleone. A individuarlo agenti della polizia e gli uomini del corpo nazionale soccorso alpino a bordo di un elicottero partito da Boccadifalco. Il cadavere del pediatra è stato trovato in territorio di Roccamena in un vigneto invaso dal fango, vicino alla Sp 4. Leggi tutto

Corleone. Coro di proteste contro il dott. Tomasello, che ha definito "struttura quasi morta" l'ospedale di Corleone


L'incredibile dichiarazione del dott. Sandro Tomasello, vice-segretario provinciale del sindacato medico "Cimo": "Fa rabbia il fatto che si rischia la vita per andare a lavorare in una struttura quasi morta, dove si effettuano pochissime prestazioni. Basti dire che si fanno 190 parti contro i 500 previsti".
"Nessuno può permettersi di definire l'Ospedale di Corleone "una struttura quasi morta, dove si effettuano pochissime prestazioni" - replica Giuseppe Crapisi, animatore di tante lotte per salvare la struttura - specialmente speculando sulla morte di un medico che per amore del suo lavoro e probabilmente di questo territorio ha fatto di tutto, mettendo a rischio la sua stessa vita, per arrivare fino al suo posto di lavoro. Gli eventi anzi dimostrano proprio quanto disagiato sia il territorio del corleonese, questo stato di cose ci ha permesso di ottenere dal Ministero della Salute la deroga per il punto nascita. A Corleone ci lavorano tanti medici e tanti operatori che fanno di tutto e lavorano in qualsiasi condizione per salvaguardare la nostra salute". Leggi tutto

mercoledì 7 novembre 2018

Comune di Corleone: maltempo, gli imprenditori agricoli possono presentare le istanze per i danni subiti



La Commissione Straordinaria comunica che l’Assessorato Regionale dell’Agricoltura ha reso noto che gli imprenditori agricoli che hanno subito danni a causa degli eventi alluvionali del 2 novembre u.s. possono presentare, con ogni urgenza, le istanze per la segnalazione dei danni alle aziende utilizzando i modelli predisposti.
Sul sito del Comune è possibile prendere visione della comunicazione dell’Assessorato Regionale e scaricare i modelli da utilizzare per le segnalazioni.
  
            
                                                           LA COMMISSIONE STRAORDINARIA
      

Corleone: La Regione Siciliana ha deliberato la dichiarazione dello stato di calamità


La Commissione Straordinaria rende noto che la Giunta Regionale, con deliberazioni n. 421 e 422 del 4 novembre 2018, ha deliberato la dichiarazione dello stato di calamità naturale e la richiesta di estensione della dichiarazione dello stato di emergenza per i gravi danni provocati dagli eventi meteo avversi che hanno interessato anche il Comune di Corleone nei giorni 2,3 e 4 novembre 2018.


                                                           LA COMMISSIONE STRAORDINARIA
      

martedì 6 novembre 2018

Comune di Corleone: disponibili Schede per la segnalazione e quantificazione danni

Si porta a conoscenza della cittadinanza che presso la sede del C.O.C., all'uopo ubicata presso il Palazzo di Città - Piazza Garibaldi, n° 1 - piano primo . Segreteria della Commissione Straordinaria, è disponibile la "SCHEDA B" - Segnalazione e qauntificazione del danno del patrimonio edilizio privato e la "SCHEDA C" di segnalazione e quantificazione del danno delle attività economiche e produttive.
Gli uffici, ai fini del ritiro delle sopracitate schede, sono aperti TUTTO IL GIORNO Comune di Corleone

domenica 4 novembre 2018

Comune di Corleone: richiesta stato di calamità naturale

La Commissione straordinaria alla luce degli ingenti danni al patrimonio pubblico e privato verificatesi a Corleone a seguito delle abbondanti piogge nei giorni 2 e 3 novembre 2018, ha richiesto al Presidente della regione la dichiarazione dello stato di calamità naturale.

LA COMMISSIONE STRAORDINARIA

venerdì 2 novembre 2018

Comune di Corleone: AVVISO ALLA POPOLAZIONE STATO METEO DI ALLERTA ROSSA LA COMMISSIONE STRAORDINARIA

VISTO l’avviso da parte del Dipartimento Regionale di Protezione Civile - Sala Operativa Regionale n. 18306 - prot. n. 56121 del 02/11/2018, che si allega alla presente, con il quale vengono dichiarati e adottati i livelli di allerta e le relative fasi operative; 
ACCERTATO: - che dalle ore 16:00 del pomeriggio di oggi venerdì 02/11/2018 e fino alle ore 24:00 del 03/11/2018, si prevedono possibili criticità idrauliche riferite ai bacini minori (< 50 Kmq.) alle aree urbanizzate, con forzante Medio, oltre ad eventuali precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale a carattere diffuso con quantitativi puntualmente molto elevati; - che i possibili fenomeni potrebbero essere accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, forti raffiche di vento e locali grandinate; 
VALUTATO che è necessario mettere in atto le misure e le azioni volte al contrasto degli effetti di tale situazione di maltempo, al contenimento di eventuali danni e alla gestione di ipotizzabili interventi; 
RILEVATO altresì l’opportunità di avvisare la cittadinanza circa possibili rischi o pericoli derivanti dalla suddetta condizione di avversità meteorologica e di tutelare la pubblica e privata incolumità; 

INVITA  

TUTTA LA POPOLAZIONE a tenere comportamenti precauzionali sui fenomeni di eventuale sovrabbondanza di precipitazione che impongono la salvaguardia di cose e persone in prossimità delle proprie abitazioni; 
 TUTTA LA POPOLAZIONE, per tutto il periodo della presente allerta e al verificarsi di temporali di elevata intensità, a mantenere la calma e a prestare attenzione ai seguenti scenari di eventi previsti, adottando tutte le possibili misure di auto-protezione: 
PER PIOGGIA: In considerazione di quanto esposto nel Bollettino di criticità Regionale, saranno possibili effetti al suolo di difficile localizzazione comportanti i seguenti scenari di criticità: - possibili allagamenti diffusi nelle aree depresse dovuti a ristagno delle acque, a tracimazione dei canali; - possibile scorrimento superficiale delle acque meteoriche nelle sedi stradali urbane ed extraurbane; - possibilità di innesco di frane e smottamenti; 
PER VENTO: possibilità di blackout elettrici e telefonici, di caduta di alberi, cornici e tegole, di danneggiamento alle strutture provvisorie: - Possibili problemi alla circolazione stradale.
 INVITA  

AD ALLONTANARSI dai locali seminterrati e comunque esposti ad allagamenti; 

 AD EVITARE di percorrere strade segnalate da rischio di allagamento e comunque fuori dai preferenziali percorsi d’acqua, caditoie e pendii;  
A PORSI al riparo in zone protette;  
A RISPETTARE eventuali varchi predisposti con transenne dal Comune per la limitazione o inibizione agli accessi ad aree;  
A PORRE AL SICURO la propria automobile evitando la sosta nelle aree più a rischio come parcheggi e zone suscettibili ed in genere in prossimità degli argini dei fossi di maggiore portata;  AD EVITARE di transitare nei pressi di aree già sottoposte a allagamento/esondazione, frane e smottamenti di terreno;  
A CHIUDERE O BLOCCARE le porte di cantine e seminterrati ed evitare di stazionare negli stessi; 

COMUNICA CHE LA STRADA STATALE N. 118 CORLEONE – PRIZZI E LA STRADA PROVINCIALE S.P. 4 CORLEONE – PALERMO RISULTANO IMPRATICABILI E IN ALCUNI TRATTI INTERROTTE PER “CAUSA FRANE”, PERTANTO SI INVITA LA POPOLAZIONE A NON PERCORRERE LE STESSE FINO A QUANDO LE AUTORITÀ DI COMPETENZA NON LE RENDERANNO PERCORRIBILI. PER SEGNALAZIONI O EMERGENZE CONTATTARE I NUMERI: SORIS numero verde: 800404040 Vigili del Fuoco: 115 - 091/8462952 Polizia di Stato: 113 - 091/845 2011 Carabinieri: 112 – 091/8463609 Guardia di Finanza: 117 - 091/8463615 Polizia Municipale: 091/8462379 Corpo Forestale: 091/8464976 Servizio di Reperibilità del Comune di Corleone/Tecnico di turno: 320/4382011 Responsabile III Settore U.T.C. : 335/7729636 Ufficio di Protezione Civile Comunale:335/7595302 Dalla Residenza Municipale li, 

02 novembre 2018 

 LA COMMISSIONE STRAORDINARIA 
 F.TO: TERMINI – MALLEMI - CACCIOLA

giovedì 1 novembre 2018

Comune di Corleone: la città ricorda il Sindaco Bernardino Verro


Sabato 3 novembre 2018, alle ore 10:30, nell’anniversario della morte di Bernardino Verro, si terrà una cerimonia di commemorazione con la deposizione di una corona davanti alla lapide che ricorda il barbaro omicidio, nella via B. Verro.
Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.


                  
                                        
 LA COMMISSIONE STRAORDINARIA
                                                                 (Termini – Mallemi – Cacciola)



mercoledì 31 ottobre 2018

Comune di Corleone: attività addestrativa ed esercitativa di protezione civile


Si sono concluse venerdì 26 ottobre c.m. le attività esercitative organizzate dal Dipartimento della Protezione Civile della Presidenza della Regione Siciliana, in collaborazione con le Prefetture di Agrigento, Palermo e Trapani e il supporto del Dipartimento della Protezione Civile, connesse con il 50° anniversario del terremoto che, nel 1968, colpì la Valle del Belìce.
Nell'ambito della suddetta esercitazione a carattere Regionale denominata "Belice 2018", per l’organizzazione dell'attività addestrativa, ci si è proposti di perseguire, quali obiettivi principali, la verifica del modello di risposta all’emergenza e delle procedure di attivazione degli Enti Locali coinvolti.
Il Comune di Corleone, quale sede di COM (Centro Operativo Misto) di cui fanno parte i Comuni del circondario, nonché nella qualità di C.O.C. (Centro Operativo Comunale), è stato parte attiva per la suddetta esercitazione e, pertanto, sul territorio sono stati ipotizzati diversi scenari operativi che hanno visto l’impiego delle risorse locali.
Lo scenario dell’ESERCITAZIONE è stato eseguito, per posti di comando e si è prefigurato un evento sismico di elevata intensità, che il giorno venerdì 26 ottobre alle ore 8:53, ha colpito una vasta area della Sicilia occidentale, causando gravi danni al territorio delle province di Agrigento, Trapani e Palermo.
Il magnitudo ipotizzato è stato di (Mw) 6.4 - Intensità epicentrale 9.5 – Posizione epicentro: Longitudine 12.981 e latitudine 37.756 – profondità 10 Km. .
Il Servizio di Protezione Civile di questo Comune, oltre ad attivare tutte le necessarie procedure previste dal Piano di Protezione Civile Comunale, per lo scenario di rischio ipotizzato ed eseguite per posti di comando, ha proceduto ad eseguire delle esercitazioni operative/dimostrative quali:
-          evacuazione di n. 2 sezioni della Scuola Elementare “Plesso S. Maria”;
-          realizzazione di una tendopoli presso il campo sportivo comunale, già individuato sul Piano di protezione Civile quale “Area di accoglienza della popolazione”
-          sono stati ipotizzati dei ricoveri presso l’Ospedale dei Bianchi;

Ai fini della sopra citata esercitazione sono stati pertanto sensibilizzati i rappresentanti delle Amministrazioni Comunali, le strutture operative e il volontariato di Protezione Civile affinchè pianificassero con il Responsabile del Servizio di Protezione Civile attività operative con la tempistica e con lo scenario ipotizzato.

I provvedimenti adottati in sede di COC per le varie attività svolte sono stati altresì inseriti nel sistema “Gecos” gestito dalla sala operativa SORIS del Dipartimento Regionale di protezione Civile
L’esercitazione è stata svolta grazie alle attività di pianificazione previste nel  “Piano di Protezione Civile Comunale” redatto dal Geom. Francesco LA SALA ed approvato dalla Commissione Straordinaria con delibera con i Poteri del Consiglio Comunale n. 32 del 18 ottobre 2018, attivando le previste  funzioni che, grazie all’apporto di tutti i soggetti coinvolti ha potuto individuare le modalità di emergenza.
Corleone, 30 ottobre 2018


                                                           LA COMMISSIONE STRAORDINARIA
                                                                 (Termini – Mallemi – Cacciola)