lunedì 14 gennaio 2019

Arte e religione, Vito D’Anna sulla Via Pulchritudinis che unisce Corleone a Palermo

Vito D’Anna nel suo fecondo dialogo fra Corleone e la città. Con il duplice obiettivo di fare conoscere al grande pubblico il valore artistico del pittore siciliano, nel suo tricentenario dalla nascita, si è svolto un incontro dal titolo “Via Pulchritudinis – Vito D’Anna e la Sicilia del diciottesimo secolo”, presso la Chiesa di Santa Rosalia a Corleone, che ospita la famosa Natività dell’artista, cui hanno partecipato il vescovo di Monreale Michele Pennisi, il sindaco di Corleone Ciccio Nicolosi, il direttore della Galleria regionale di Palazzo Abatellis Evelina De Castro, Mariny Guttilla, docente di Storia dell’Arte presso l’Università di Palermo, Enza Cilia, esperta presepista, monsignore Vincenzo Pizzitolla, parroco della chiesa. Leggi tutto

sabato 12 gennaio 2019

Il Santo del giorno: Bernardo da Corleone. Dalla spada alla preghiera La svolta che vale una vita

Dalla spada alla preghiera: è un percorso esistenziale dall'alto valore simbolico quello di san Bernardo da Corleone. Nato nel 1605 nel centro siciliano da cui prende il nome, era un ragazzo sanguigno, cresciuto però da un padre calzolaio con il cuore generoso. Un giorno la rabbia ebbe il sopravvento e, sfidato a duello, Bernardo ferì gravemente un uomo con la spada. L'episodio segnò l'inizio della conversione: a 19 anni entrò in un convento di Cappuccini e da lì la sua vita divenne piano piano tutta dedita ai servizi e alla preghiera. Solo a 27 anni i frati gli permisero di indossare il saio e continuare così da frate il suo cammino di penitenza. Leggi tutto.

Corleone: il ritorno di Barbaro e non solo

Con determina sindacale, il Sindaco di Corleone Nicolosi ha nominato due tecnici esterni a supporto dell'amministrazione.
Quello più scontato, perchè tutti se l'aspettavano, è il dott. Marcello Barbaro che da sempre è al fianco di Nicolosi, si occuperà di finanze, contabilità e tributi, con un compenso di 3000,00 euro annui, l'altro è il dott. Luca Gazzara, quale esperto di politiche ambientali, con un compenso di 1500,00 euro annui.
Possiamo dire che riparte il modello Nicolosi con incarichi a esperti esterni e che hanno un costo per il bilancio comunale. Ciò avviene, mentre i nostri ragazzi vanno a scuola senza riscaldamento, le strade sono piene di buche, non si trova una soluzione per il randagismo ecc... 
Bastava, se si volesse bene veramente a questa città, nominare quattro assessori che avessero le competenze per amministrare e non ci sarebbe stato bisogno di ulteriori nomine. Invece no, più facile in questo modo, tanto i problemi sono dei cittadini che pagheranno anche i costi di questi incarichi. 
Con Nicolosi sembra di rivedere un film già visto.

Giuseppe Crapisi

mercoledì 2 gennaio 2019

AVVISO ALLA CITTADINANZA DI CORLEONE – DISSERVIZIO EROGAZIONE IDRICA A SEGUITO DI GUASTO ALL’ADDUTTORE RAIA

L’AMAP comunica alla cittadinanza di Corleone che, a seguito di un guasto rilevato sull’adduttore Raia in C.da Cappuccio, nella giornata odierna e nei prossimi giorni, potrebbero verificarsi dei disservizi nell’erogazione idrica alle utenze.
AMAP ha prontamente avviato le attività di verifica gestionale e di programmazione dell’intervento di riparazione del guasto, attuando un piano di manovre di tipo emergenziale sulla rete idrica per limitare i disagi alla cittadinanza.
Le attività di riparazione del guasto verranno ultimate, salvo imprevisti, entro la giornata del 04/01/2019 ed il servizio di erogazione alle utenze si normalizzerà nelle 48 ore successive all’ultimazione dei lavori di riparazione.
Per qualsiasi informazione si potrà telefonare al numero 091-279111 (risponditore automatico) o al numero verde 800-915333 (esclusivamente da telefono fisso).

domenica 30 dicembre 2018

Assemblea cittadina con i residenti della Borgata di Ficuzza

Ieri si è svolta l'assemblea cittadina sulla borgata di Ficuzza e nella quale hanno partecipato diversi residenti.  Sono affrontate le problematiche che riguardano la definizione del territorio con particolare riferimento alla strada di accesso alla borgata, al cimitero, alle abitazioni ed agli agriturismi. Inoltre, si è parlato di come valorizzare il territorio e rilanciare l'economia della borgata. L'Assessore Schillaci, delegato dal sindaco Nicolosi  per il Borgo, si è impegnato ad affrontare tutte le questioni nel più breve tempo possibile con il massimo coinvolgimenti dei residenti, illustrando alcune delle tante iniziative che l'amministrazione guidata dal sindaco Nicolosi intende portare avanti per il rilancio di ficuzza e dell'intero territorio corleonese. Si è stabilito di attivare le procedure per la costituzione della consulta attraverso l'elezione dei tre componenti  come previsto dall'art. 11 dello statuto comunale,  dando  appuntamento al 19 gennaio, previa convocazione di una nuova assemblea cittadina, per visionare la proposta di regolamento per lo svolgimento delle elezioni. All'incontro ha partecipato anche il consigliere Pascucci il quale  ha dato ampia disponibilità a collaborare con l"amministrazione, nel rispetto dei diversi ruoli, per il raggiungimento degli obbiettivi prefissati.

L'Assessore Salvatore Schillaci

giovedì 20 dicembre 2018

Corleone: Presepe vivente

Anche quest'anno nel periodo Natalizio la confraternita del SS.Crocifisso della Catena, con il patrocinio del Comune di Corleone, con impegno e dedizione farà vivere a tutta la città una bella manifestazione.
Saranno rappresentati i mestieri di una volta,varie degustazioni all'interno del nostro centro storico e infine il 6 Gennaio l'arrivo dei Re Magi per trasmettere alle nuove generazioni l'importanza della Festa del S.Natale.

Vi Aspettiamo numerosi Martedì 25 Dicembre alla Solenne Celebrazione Eucaristica a S. Rosalia e a seguire la benedizione del presepe.
Mentre i giorni dell' apertura del presepe vivente saranno Mercoledì 26 Dicembre, Domenica 30 Dicembre e Domenica 6 Gennaio dalle ore 17.30.

mercoledì 19 dicembre 2018

Il Sindaco Nicolosi nomina Calogero Scalisi assessore

Il Sindaco Nicolosi ha completato la sua squadra nominando assessore Calogero Scalisi con le seguenti deleghe: "agricoltura, strade rurali e interpoderali, mercato ortofrutticolo, fiere e mercati, zootecnia, centrale del latte, igiene pubblica, servizi cimiteriali, servizi sanitari, canile e macello comunale,manutenzione e viabilità esterna".

Già erano stati nominati assessori: "Maria Clara Crapisi, Salvatore Schillaci e il giovane Walter Rà".

La domanda che continua ad attanagliarci è: "chi si occuperà del Bilancio Comunale?" Non vorremmo rivedere un film già visto.

Detto questo, facciamo i migliori auguri di buon lavoro a tutta la Giunta affinchè affrontino al meglio le tantissime problematiche della città.

Giuseppe Crapisi

martedì 18 dicembre 2018

Infobandi csvnet.it :Google per il non profit

ENTE EROGATORE
Google e TechSoup Global
SCADENZA
Senza scadenza
FINALITÀ DEL PROGRAMMA
Google per il Non Profit consente a organizzazioni qualificate di accedere alle versioni gratuite di alcuni prodotti Google a pagamento e a funzioni speciali appositamente pensate per gli enti non profit. Questi strumenti possono aiutare le organizzazioni non profit a trovare nuovi donatori e volontari, a lavorare in modo più efficiente e a invitare i sostenitori ad intraprendere azioni.
PRODOTTI PER LA GESTIONE DELLE ORGANIZZAZIONI NON PROFIT
I prodotti di Google per il Non Profit disponibili in Italia sono:
  • Google Apps: permette di accedere gratuitamente alla piattaforma Apps di Google, che comprende una varietà di programmi utilizzabili per le attività online dell’organizzazione tra cui Gmail professionale (con possibilità di avere delle mail col proprio dominio), Google Drive (un sistema di archiviazione in cloud con 30 GB di spazio) e altri prodotti (Google Documents, Spreadsheets, Calendar, Presentations, Moduli/Sondaggi, Chat e Sites).
  • Google Ad Grants: si può usufruire di pubblicità AdWords gratuita per un valore di $ 10.000 al mese, utilizzabili per promuovere il proprio sito web su Google, sensibilizzare l’opinione pubblica scegliendo parole chiave e promuovere annunci geolocalizzati in occasione di eventi e campagne di raccolte fondi o di ricerca volontari, monitorando le statistiche per sfruttare al meglio la propria presenza sul web.
  • Accesso a YouTube di livello Premium, con maggiore capacità di caricamento, possibilità di personalizzare aspetto e design con il branding e logo dell’organizzazione, di selezionare immagini in miniatura e overlay di invito all’azione nei video.
ENTI AMMISSIBILI
Le organizzazioni devono essere uffici italiani di organizzazioni non governative (ONG), associazioni, fondazioni o società cooperative registrate come organizzazioni non lucrative di utilità sociale (ONLUS), istituzioni religiose registrate o altre organizzazioni operanti come non profit che si dedicano ad attività di pubblica utilità, che possono includere associazioni, fondazioni, associazioni di promozione sociale, società cooperative o consorzi delle organizzazioni precedenti.
COME SI ACCEDE AL PROGRAMMA
Tutta la procedura per accedere ai prodotti gratuiti del programma Google per il non profit va fatta online.
Google collabora con la rete TechSoup Global per verificare l’idoneità al programma e le organizzazioni devono avere un account convalidato dal fornitore TechSoup locale per poter richiedere di partecipare. Per le organizzazioni italiane il fornitore TechSoup è TechSoup Italia e gli step da seguire sono:
  1. registrarsi su TechSoup compilando l’apposito form online
  2. una volta ottenuta la convalida della registrazione, in quanto enti non profit accreditati TechSoup si può inviare la propria richiesta di adesione a Google per il non profit (se l’organizzazione non dispone ancora di un account Google, occorre crearne uno).
Per informazioni più dettagliate si possono consultare:

18 dicembre 2008 -18 decennale della morte di Mons.Girolamo Liggio

Diverse sono le iniziative organizzate dalla Parrocchia San Martino per ricordare la figura del parroco nella ricorrenza della sua morte. Oggi nella chiesa di S. Rosalia in Corleone si e svolto il giorno del ricordo con letture di poesie e intermezzi musicali, sono intervenuti Don Vincenzo Pizzitola , Don Domenico Mancuso , Don Giuseppe Vasi, Apollonia Billitti e alcuni familiari. Domani alle ore 19,00 solenne concelebrazione della S.Messa presieduta da Sua Eccellenza Mons. Michele Pennisi a seguire intitolazione della sacrestia della Chiesa al  Sac. Girolamo Liggio. 
~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Biografia: 
Padre Liggio, nacque a Corleone il 02 settembre 1921, era entrato in seminario ragazzino, aveva 21 anni quando Monsignor Filippi l’aveva consacrato Sacerdote nel Duomo di Monreale. Dopo una breve parentesi a Grisì, frazione di Monreale, ritorna a Corleone con l’incarico di Rettore della chiesa della Candelora e Vice Parroco nella chiesa Madre San Martino. Dopo sette anni viene nominato Parroco di Santa Rosalia dove vi rimane per quasi 50 anni. Nel 1999, all’età di 78 anni rassegna le dimissioni per motivi di salute. Una vita interamente dedicata a Nostro Signore di cui è stato testimone nella fede e nel sociale. Parroco amatissimo, instancabile con i giovani di cui è stato amico, padre e maestro. Innovatore e precursore dei tempi moderni a Lui si devono le prime Messe con canti e complessi musicali in Chiesa, chiamate in quel tempo “ Messa beat” (i The Lions, noto complesso giovanile degli anni settanta). Amava scrivere poesie ai Riti della Settimana Santa ha dedicato una poesia “Venerdì Santo” tra sacro e profano. Tornava alla casa del Padre il 18 dicembre 2008.

domenica 16 dicembre 2018

Anche a Corleone un gomitolo per cambiare il mondo: l'albero di natale delle donne corleonesi


Ce l'abbiamo ...più di 90 donne di Corleone, per una città bella e contro il degrado.
Volevamo fare una cosa originale, soprattutto una cosa "insieme" per questo paese, per questo Natale.
L'arte del lavoro a maglia, per molti associata a cose antiche e fuori moda è stato dichiarata come "lanaterapia".
Attività dai mille benefici per la salute e consigliata a tutti, bambini, adulti, giovani, anziani, femmine e maschi.
A soggetti con problemi comportamentali o motori e a persone stressate. Non sto qui a elencarvi tutti i benefici, basta andare sul web. Sicuramente il beneficio per noi c'è stato: abbiamo realizzato 730 mattonelle di lana, di dimensioni più o meno 15x15, con lana (quasi) tutta riciclata, per comporre un albero di natale a colori.
Un gruppo Whatsapp iniziale di 63 donne, che con ironia si sono attenute alle regole: «... solo discorsi e argomenti attinenti al lavoro in corso».
È stata una bellissima esperienza! Cosa abbiamo fatto? Sicuramente abbiamo fatto gruppo e ci siamo divertite. Ci siamo sentite cittadine attive in questa "nuova città". Cuore a cuore per rendere la nostra città più bella. Cosa ci aspetta adesso? Questo "pensare insieme" ci porta a dire che ci possiamo ritenere soddisfatte. Tante nuove amiche, tante risate, e perché no qualche altro ambizioso progetto.
Intanto Buon Natale a nome delle donne di Corleone

venerdì 14 dicembre 2018

Corleone - XXXII Torneo Internazionale di Calcio Giovanile


Carmelo Miceli (Segtretario Provinciale PD): Il PD a Corleone esiste eccome!

Giuseppe Crapisi:
"Nei giorni scorsi in un articolo su "La Repubblica" si è parlato di un Partito Democratico inesistente a Corleone. Il Segretario Provinciale del PD Palermo Carmelo Miceli ha voluto prendere una posizione forte e chiara con un'intervista a "Blog Sicilia" in cui si smentisce questo scenario. Lo dimostra il discreto consenso elettorale ottenuto dalle componenti che fanno riferimento al Partito Democratico, mentre sarebbe corretto dire che le dinamiche locali hanno portato le varie anime a scelte differenti." Di seguito una parte dell'intervista all'On. Carmelo Miceli proprio sull'esistenza del PD a Corleone:
Il Pd in quel territorio esiste eccome! Assessore è Salvatore Schillaci, ultimo segretario cittadino, e in consiglio comunale erano candidati altri dirigenti del partito come Pio Siracusa e Giuseppe Crapisi, gente che ha raccolto quasi un migliaio di voti. "A ciò aggiunga che anche il candidato sindaco classificatosi terzo, Salvatore Saporito, ha preso circa il 16% dei consensi totali. Insomma c’è tanto consenso riferibile al Pd è se non si è arrivati alla scelta di fare una candidatura monocolore è solo perché, nella delicatezza del momento (post commissariamento) si è determinata una divergenza di vedute tra chi pensava ad una battaglia ideologica e più propriamente di sinistra ed una più civica, trasversale, che contenesse anche soggetti di centro destra, quella che poi ha vinto con Nicolosi. Capirà che le due prospettive erano inconciliabili. Ed è per questo che, con una certa sofferenza ma con serenità, si è optato per una divisione temporanea senza attribuire il simbolo a nessuno. Mi lasci dire, però, che oggi, grazie agli eletti e ai componenti di giunta riconducibili al Partito, c’è tutta la possibilità per costruire anche e soprattutto a Corleone un Pd aperto, in grado di superare vecchie barriere ideologiche e di essere, finalmente, concreto e vicino alla gente”.
Corleone può ancora essere la capitale dell’antimafia dopo essere stata la capitale della mafia?
“Certo che sì. Guardi che Corleone è dei Coleonesi onesti. Gente che, per qualche codardo, ha subito l’ingiustizia di vedere diventare il nome della propria città sinonimo di mafia e che, già nel periodo di commissariamento, ha mostrato una enorme voglia di riscatto. Si, Corleone può essere la capitale della legalità e dell’antimafia. Ne sono certo”.
Da Roma come si possono aiutare territorio difficile come questo?
“Aiutando l’amministrazione a creare le condizioni di uno sviluppo che allontani l’illegalità e la mafia, le condizioni di una crescita che consolidi quanto di buono già esiste, mettendo in sicurezza scuole e strade, provinciali e non e facendo sentire lo Stato presente, una su tutte, allontanando lo spettro della chiusura dell’ospedale. Per Corleone si può fare tanto, ed io mi metto a disposizione del territorio e mi dichiaro disponibile a collaborare con chiunque, a prescindere dall’appartenenza politica, avesse voglia di scommettere sulla città e su tutto il Corleonese”.

giovedì 13 dicembre 2018

Corleone: Pio Siragusa è il Presidente del Consiglio Comunale


Ieri si è insediato il Consiglio Comunale di Corleone e dopo il solenne giuramento dei consiglieri è stato eletto a Presidente del Consiglio, con i voti della maggioranza che sostiene il Sindaco Nicolosi, il consigliere comunale Pio Siragusa.
Siragusa è persona che ha maturato, negli anni, la sua esperienza ricoprendo molti incarichi nelle istituzioni locali.

Maurizio Pascucci, invece, ha ottenuto i 5 voti della minoranza. Vice presidente Luca Calandretti, sempre votato dalla maggioranza, mentre l'opposizione aveva proposto il consigliere Enza Vasi.


Tanti volti nuovi al Consiglio Comunale e una buona rappresentazione femminile.

Presenti in Consiglio Comunale tre dei quattro assessori nominati: Clara Crapisi, Walter Rà e Salvatore Schillaci. Assente l’On. Alessandro Aricò che si suppone essere stato temporaneamente nominato come assessore di garanzia del gruppo locale “Diventerà Bellissima”. 

In verità ancora non è chiaro chi sarà l'assessore al Bilancio, vorremo escludere che possa ricominciare la stagione delle consulenze esterne che costerebbero al Comune di Corleone migliaia di euro.

Comunque adesso le istituzioni locali sono operative per iniziare ad operare per il bene della città.

Giuseppe Crapisi


                                                                                                                                                                                             

Foto di 
Gino Di Leo

sabato 1 dicembre 2018

Il Lions Club di Corleone indice una raccolta fondi a favore dei luoghi del Corleonese colpiti dal maltempo del



Il Lions Club di Corleone scende in campo, indicendo  una raccolta fondi a favore  dei luoghi del Corleonese colpiti dal maltempo del 2 e 3 novembre 2018,che ha provocato innumerevoli danni e disagi:
Straripamento dei torrenti, danni alla    viabilita’ urbana ed extraurbana, danni agli edifice pubblici e private, paesi e zone
viabilita’   del territorio irraggiungibili.
  La stima dei danni e’ ingente e tanti sono i problemi e le criticita’da risolvere.  L’evento calamitoso ha avuto ripercussioni negative sull’economia locale avendo  coinvolto le attivita’ commerciali e produttive del territorio.                  
Quello dei lions e’ un impegno concreto di solidarieta’ sociale per creare disponibilita’ finanziarie da utilizzare in aiuto alle comunita’.    E’ un appello alla solidarieta’, chiunque vorra’ dare un contributo potra’ farlo  facendo un bonifico utilizzando ilseguente iban:

IT 17 T 01030 43330 00000 4141104

Specificando come causale:
Nubifragio del 2/3 novembre nel corleonese

Il segretario Il presidente
Marilena Di Martino Antonio Navarra

Insediamento del neo Sindaco Nicolosi, mentre Alleanza Assicurazioni dona nove mila euro per la scuola media di Corleone

Clicca la foto per ingrandire l'immagine