di palermocartolibreria Di Palermo Corleone

icvasi1icvasi2

Iscriviti i alla newsletter








Il segreto di Stato resiste a Renzi e Boldrini
articoli - Politica

Il premier e la presidente della Camera avevano promesso la pubblicazione rapida dei dossier su Ilaria Alpi e i traffici di veleni: "Saranno resi noti entro maggio" avevano detto. Ma finora la promessa è rimasta sulla carta e solo pochi fascicoli sono stati desecretati

 
La “coppola storta”: la mafia finisce sul lettino di Freud
articoli - Antimafia&mafia

Testimoni illustri come De Roberto, Capuana, Verga, Pirandello, Sciascia, Bufalino, Consolo, da ultimo lo stesso Camilleri hanno costruito «l'isola di carta» della mafia di questi ultimi centocinquanta anni con considerazioni, giudizi, figure, personaggi, stati d'animo, emozioni, sentimenti. Tutto un immaginario, una mediazione che, in forma narrativa, poetica, saggistica, teatrale, si è diffusa e ha condizionato modi di interpretazioni. In molti casi "racconti" sistematici che si sono impressi nell'immaginario, hanno a segnato approcci più veloci, giornalistici, cinematografici, televisivi. Filippo Di Forti, psicoterapeuta di lungo corso e di salda vocazione ermeneutica, nel suo libro «Immaginario della coppola storta» (edizioni Solfanelli, 170 pagine, 13 euro) propone un suo modello che, pur nutrendosi di quella materia letteraria così suggestiva e talora vincolante, se ne distacca per ciò che lui chiama «approccio psicoanalitico alla mafia».

 
Ora si potenzi l’Ospedale di Corleone
articoli - Corleone

Il Comitato Pro Ospedale avendo preso atto che gli impegni presi, dalla politica regionale e dall'Asp 6, sono stati quasi tutti mantenuti ha chiesto un incontro con il direttore Generale Antonino Candela. Tale richiesta nasce dalla consapevolezza del lavoro svolto, attendendo che si concretizzi nell'approvazione del piano della rete ospedaliera, e per iniziare un percorso d'impegno non legato alle emergenze ma volto al potenziamento del nosocomio.

 
Nozze a Corleone, dopo 14 anni sposi danesi tornano in Sicilia
articoli - Corleone

Una splendida giornata di luglio ha accolto Jesper e Britta Thuun-Petersen in Piazza Danimarca a Corleone, il piccolo paese del Palermitano dove si sono sposati 14 anni fa e dove, dopo la cerimonia, hanno piantato un albero di ulivo. Oggi sono venuti per far conoscere Corleone ai loro tre figli, Alberte di 13 anni e i gemelli Asger e Andreas di 10, e per vedere il piccolo oliveto che è cresciuto grazie alle ormai tante coppie danesi che hanno piantato gli alberi nella piazza. L'anno scorso, gli olivi hanno portato abbastanza olive da produrre 100 bottigliette di O'love oil.

 
Conferenza "Un Paese senza verità. Continuare a cercarla 22 anni dopo la strage di via D'Amelio"
articoli - Antimafia&mafia

Palermo, venerdì 18 luglio 2014 ore 20:30, presso l'Atrio della Facoltà di Giurisprudenza (Via Maqueda, 172) avrà luogo la conferenza "Un Paese senza verità. Continuare a cercarla 22 anni dopo la strage di via D'Amelio" organizzata dall'Associazione culturale Falcone e Borsellino in collaborazione con le associazioni Contrariamente e Rete Universitaria Mediterranea, in occasione del 22° anniversario della strage di via D'Amelio.

 
SCONZAJUOCO, LA SPIAGGIA GESTITA DA ADDIOPIZZO APRE A ISOLA DELLE FEMMINE
articoli - Antimafia&mafia

Sconzajuoco, nato lo scorso anno come progetto di riqualificazione ambientale e sociale di un tratto di spiaggia del comune di Capaci, apre i battenti anche per l'estate 2014, ma a Isola delle Femmine, sul lungomare di Viale dei Saraceni.

Festa di inaugurazione prevista per domenica 20 luglio alle 21.30, con i Swing Daddies, band che si ispira alla tradizione dello Swing e del Jive italo-americano degli anni '40/'50.

Mercoledì 30 luglio invece, alla presenza delle autorità civili e militari, verrà presentato alla stampa il progetto di Sconzajuoco e il calendario degli eventi e delle attività per l'estate 2014.

 
A Campofiorito l’acqua ritorna pubblica!
articoli - Attualità

giuseppe oddoIl Commissario liquidatore dell'ATO 1 Palermo Tucci, su indicazioni del Presidente della Regione Crocetta, ha dato mandato ai tecnici dell'ente di restituire gli impianti, i beni e le reti funzionali alla gestione del servizio idrico integrato, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano ai comuni di Campofiorito, Castronovo, Cinisi, Mezzojuso, Terrasini, Termini Imerese, Pollina, Trappeto, Vicari e Villafrati. Questi Comuni che hanno avuto indietro le reti idriche sono quelli che avevano fatto ricorso alla Corte d'Appello di Palermo, che aveva accolto le loro ragioni, contro l'ordinanza del Tribunale civile di Palermo che aveva riaffidato all'ATO il servizio dopo il fallimento di APS.

 
L'Angolo aperto alla Poesia: MATTINO IN SICILIA
Rubriche - L' angolo aperto alla Poesia

D'azzurro e d'ambra è il cielo di Sicilia,

stele d'amore e rimpianto

che l'anima ravvolta non sazia.

Lasciammo le gialle messi di Demetra,

là, nella piana, oltre le verdi colline,

col cuore colmo di raro benessere.

 
Acqua in provincia di Palermo, tre mesi di «respiro»
articoli - Attualità

Nuovo no di Onda Energia alla gestione e lunga riunione fra i 52 sindaci coinvolti e il presidente della Regione Crocetta, che adotta una soluzione provvisoria. Commissariamento e gestione dell'Ato prorogati fino al 31 ottobre, ma dieci Comuni potranno riprendere in carico le reti.